Milan, l’Europa si allontana: Samp a +7 con una partita in meno

In questo momento la squadra rossonera, più che sognare la Champions, deve tentare di riavvicinarsi all’EL.

Milan Europa – La tredicesima giornata del campionato di Serie A ha finora riservato ai tifosi milanisti solo delusioni e preoccupazioni. Che la trasferta di Napoli fosse quasi proibitiva per questo Milan era attendibile, anche se i rossoneri sono usciti dal San Paolo ko dopo una prestazione a tratti positiva. Ma la vittoria odierna della Sampdoria a Marassi con la Juventus, risultato a sorpresa della giornata, ha colpito come una mannaia il possibile incoraggiarsi di Montella e i suoi. La classifica, infatti, è in questo momento tremenda: con una gara da recuperare (contro la Roma sempre al Ferraris), la Sampdoria sesta in classifica può vantare 7 lunghezze di vantaggio sul Milan. Un bottino che, seppur in una fase iniziale del campionato, può già incoraggiare gli uomini di Giampaolo: l’Europa blucerchiata non è ad oggi un tabù, quella rossonera lo sta diventando.

Milan in Europa il prossimo anno? Urge un’inversione di rotta

Al di là dei proclami di società, allenatore e giocatori sull’ipotetica (e null’altro) rincorsa Champions, il vero obiettivo di questo Milan deve essere ritrovare una posizione europea, anche se solo per l’Europa League. Oppure mettere tutte le proprie forze sul piano B: il successo nella coppa europea di secondo piano che permetterebbe in automatico al Milan di centrare un clamoroso accesso alla prossima Champions dalla porta principale. Una missione tutt’altro che semplice, ma che Montella e i suoi devono prendere come fattibile. Altrimenti il rischio forte è di ritrovarsi a tanti mesi dalla fine della stagione senza più alcun obiettivo, fermi in un limbo di illusioni e incubi.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-11-2017

Mauro Abbate

X