Milan, per Everton servono 50 milioni. Il Fair Play Finanziario è un ostacolo

Il Milan è pronto all’affondo per Everton, talento del Gremio. Tuttavia, il club rossonero deve fare i conti con i paletti della Uefa.

Il Milan ha ripreso quota dopo la vittoria sulla Lazio e è pronto al rush finale per strappare il 4° posto e partecipare alla Champions League. Cosa che garantirebbe risorse importanti per il mercato estivo.

Occhio al Brasile

Non è un mistero che il dg rossonero Leonardo sia sempre attratto dai talenti che emergono in Patria. Dopo il colpo Paquetà infatti, il dirigente brasiliano è pronto a portare al Milan Everton, fortissimo esterno d’attacco in forza al Gremio. Destro naturale, il classe ’96 abbina rapidità negli spazi e qualità offensiva di primissimo ordine, diventando una pedina fondamentale per le squadre che intendono adottare il 4-3-3 come modulo di base.

Simone Inzaghi Luka Milivojevic Leonardo Serge Gnabry Saint-Maximin Everton Daniele Baselli
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Il sì del giocatore

Il 23enne di Maracanaù avrebbe già espresso il proprio consenso al trasferimento in rossonero. Leonardo ha già tessuto la tela per anticipare gli altri club interessati, tra tutti il Manchester City.

Ostacolo Uefa

Come scrive il Corriere della Sera, tuttavia, il Milan potrebbe avere un ostacolo quasi insormontabile, costituito dal Fair Play Finanziario. Con la Uefa, i rossoneri sono ancora in contenzioso, cosa che potrebbe “congelare” le operazioni di mercato di via Aldo Rossi.

La valutazione

Il Gremio, dal canto suo, chiede non meno di 50 milioni a fronte di una clausola rescissoria di 80 milioni. La prima offerta del Milan sarebbe intorno ai 35 milioni. Nelle prossime settimane sono attese novità decisive…


https://www.youtube.com/watch?v=SPLqSBYoLrk

ultimo aggiornamento: 15-04-2019

X