Milan, tutti con Montella ma… Da Fassone un chiaro avvertimento

Fiducia al tecnico, ma il bel gioco (?) lasci il posto ai risultati. Montella è avvisato: con AEK Atene e Sassuolo bisogna vincere.

chiudi

Caricamento Player...

Tutti uniti, oggi più che mai. Più che uno slogan, si tratta di un mantra, una preghiera. Dirigenza, allenatore e giocatori, tutti insieme appassionatamente, con l’appoggio, ovviamente, della proprietà chino-rossonera. È il momento di rimanere compatti, di remare (tutti) dalla stessa parte. Ancora una volta, Marco Fassone ha dato carta bianca a Vincenzo Montella, legittimandolo agli occhi di squadra, tifosi e addetti ai lavori. L’amministratore delegato milanista ha ribadito la fiducia nei confronti del mister, lasciandogli libertà d’azione. Giusto un appunto: ok il bel giuoco, bene anche le prestazioni, ma adesso bisogna passare alle… cose formali.

Europa League, Gruppo D: AEK Atene-Milan giovedì alle ore 19

“Ora mi aspetto non solo ci sia il bel gioco, ma che arrivino anche i risultati. Alla fine il calcio è fatto di quello”. Se non è un avviso (fra le righe) a Montella, poco ci manca. Detto della coesione e dell’unità d’intenti, Marco Fassone si aspetta che il Milan torni a fare il Milan, mettendo a referto una striscia di risultati buoni tra Europa League e campionato. La scadenza è a breve termine: i rossoneri dovranno giocoforza battere AEK Atene e Sassuolo, per poi provare a rimanere in piedi anche al San Paolo al rientro dalla sosta. In caso di nuovi flop, però, la proprietà potrebbe approfittare proprio della sosta per cominciare un nuovo cammino tecnico: Rino Gattuso è già stato preallertato.