Nella giornata di ieri, la holding che controlla il club rossonero avrebbe dovuto ricevere dai cinesi i 100 milioni quali caparra-bis. Per problemi burocratici, slittamento a oggi…

La caparra-bis, del valore di 100 milioni, non è ancora arrivata nelle casse di Fininvest. Ieri, secondo gli accordi tra la controllante del Milan e Sino-Europe Sports, i cinesi che puntano all’acquisto del 99,93% delle quote societarie rossonere avrebbero dovuto dar seguito al rinvio del closing al 3 marzo 2017 versando altri 100 milioni. E, invece, non è arrivato alcun bonifico e il tanto atteso comunicato ufficiale di Fininvest circa il versamento della caparra-bis è rimasto in stand-by.

Problema tecnico

Secondo quanto trapelato, SES avrebbe avuto problemi tecnici che hanno ritardato la procedura: oggi, da Hong Kong, i 100 milioni dovrebbero giungere già nella mattinata. Il Corriere della Sera afferma che questi denari siano di proprietà di Yonghong Li, presidente del consorzio cinese.

L’elenco dei soci

Sempre stando alle indiscrezioni circolate in giornata, tra i soci di SES, oltre a Yonghong Li e Haixia Capital, ci sarebbe anche Huarong International, compagnia finanziaria co-sponsorizzata dal Ministero delle Finanze cinese, e probabile quella della Bank of Guangzhou.

An Milano 06/06/2014 – visita Silvio Berlusconi alla nuova sede del A.C. Milan / foto Andrea Ninni/Image Sport
nella foto: Silvio Berlusconi-Barbara Berlusconi

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati


Niang, assist a Nainggolan che decide: Roma sei davvero tu l’anti Juve?

Milan, è arrivato il bonifico SES: 100 milioni nelle casse di Fininvest