Milan, Franck Kessié su Gattuso: “Lui un campione, io devo lavorare”

Franck Kessié alla vigilia di Udinese-Milan: “Io stanco? Un po’ ma non troppo, posso dare ancora molto. Gattuso? Non sopporta quando cammino”.

Intervenuto ai microfoni di Milan TV, Franck Kessié ha parlato del momento dei rossoneri e della sua crescita soprattutto dopo l’arrivo in panchina di Gennaro Gattuso, grande estimatore dell’ivoriano: “Mi aiuta molto. Mi dice sempre di lavorare di più e prima della partita mi dà un po’ di consigli. Ma non sopporta quando cammino in campo in allenamento. Quando dice che sono più forte di lui penso non sia vero. Lui era un grande campione che ha vinto tutto, io invece sono ancora giovane e devo lavorare“.

#focus #training #milanello @acmilan

A post shared by Kessie Yannick Franck (@kessiefranck) on

Kessié a Milan TV. “Stanco ma non troppo, posso dare ancora molto”

Franck Kessié ha parlato poi del suo rendimento e della stanchezza: “Un po’ sono stanco ma non troppo. Sto ancora bene e posso dare molto. Ho saltato solo due gare ma non contavano. Ne ho approfittato per riposarmi, ma se fossero state gare decisive mi sarei arrabbiato un po’. Le prime gare in stagione ho iniziato bene, poi sono andato in calo ma era normale. Ora devo continuare a risalire e stare meglio“.

La doppietta decisiva – “Ero molto contento, non segnavo da tanti mesi. Sono arrivati al momento giusto e ora devo continuare così. Voglio fare 10 gol, sembrano una grossa cifra ma posso arrivarci con il lavoro“.

Nikola Kalinic – “Mi trovo molto bene con Nikola, ma così come con tutta la squadra”.

Gli obiettivi del Milan – “Tutti i fronti, giochiamo su tutti i fronti. Dobbiamo provare ad arrivare in fondo in campionato, Europa League e anche la Coppa Italia“.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-02-2018

Nicolò Olia

X