Milan, che numeri da quando Gattuso ha preso il posto di Montella

Milan, con Gattuso sono 39 i punti conquistati nel girone di ritorno

Da quando Gennaro Gattuso si è insediato sulla panchina del Milan, i rossoneri hanno ottenuto 44 punti (in 24 gare). Un ruolino di marcia da Champions, inferiore solo a Juventus e Napoli.

Se il campionato fosse iniziato il 7 gennaio, ossia dalla prima giornata del girone di ritorno, il Milan avrebbe ottenuto il pass per la prossima Champions League. Con la vittoria di ieri sulla Fiorentina, infatti, i rossoneri hanno concluso la stagione al 6° posto con 64 punti (uno in più dell’anno scorso), di cui 39 conquistati dopo il giro di boa.

La rinascita rossonera

E’ del tutto evidente come il campionato del Milan abbia avuto un momento di svolta nel passaggio di consegne tra Montella e Gattuso: con l’Aeroplanino lo score era stato di 20 punti dopo 14 giornate; poi, dopo un iniziale assestamento (5 punti in altrettante partite, ndr), i rossoneri hanno cambiato marcia con un girone di ritorno notevole, sui livelli del primo Milan di Allegri. In 19 partite sono stati conquistati 39 punti con due sole sconfitte (Juventus e Benevento), con 32 gol fatti e 15 subiti. Meglio hanno fatto solo i campioni bianconeri e il Napoli.

Giacomo Bonaventura e Leonardo Bonucci
Giacomo Bonaventura e Leonardo Bonucci (fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/)

Base di partenza

Per la prossima stagione, pertanto, il Milan ripartirà da Gattuso e da molte certezze tecniche: innanzitutto la difesa, con la coppia Bonucci-Romagnoli che ha tutte le potenzialità per diventare la numero uno della Serie A (e titolare in Nazionale); la crescita di Rodriguez e Calabria; il ritorno di Conti; la forza di Kessié; l’esperienza di Biglia; la qualità di Bonaventura e Calhanoglu, cresciuto in maniera esponenziale con il lavoro del tecnico calabrese.

ultimo aggiornamento: 21-05-2018

X