Milan, Gennaro Gattuso: “Al San Paolo siamo stati padroni del campo per 60 minuti”

Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato ai microfoni di Milan Tv: “Bisogna ripartire da qui“.

Alla ripresa degli allenamenti a Milanello, è un Gennaro Gattuso ancora amareggiato per la remuntada subita al San Paolo contro il Napoli quello che si presenta ai microfoni di Milan Tv per una lunga intervista: “Si sono viste cose interessanti, bisogna ripartire dai 60 minuti in cui siamo stati padroni del campo, da quella mentalità e dal sapere che eravamo contro una squadra forte senza soffrire troppo. Bisogna ripartire dai reparti uniti, la squadra corta e le ripartenze“.

Milan, Gennaro Gattuso: “Non si può lasciare il campo dopo un gol subito

La difficoltà della squadra a reagire caratterialmente non è piaciuta al tecnico calabrese: “Non avendo giocatori di grande carattere perché siamo giovani, serve che tutti, io incluso, si faccia di più. Non possiamo lasciare il campo dopo un errore o un gol subito. Questo è il più grande rammarico, lavoriamo sulla testa e cerchiamo di stare in campo continuando a fare le nostre cose anche dopo un errore, che può capitare“.

Errori come quello di Biglia sui gol: “Ma la colpa non è solo sua. Quando partiamo dal basso, vogliamo chiamare in causa tutti i nostri giocatori. Lucas è il vertice basso, ma il problema no n è solo il suo nei gol subiti: c’è anche una scelta sbagliata di Musacchio, ma fa parte tutto di un percorso di crescita. Ripeto, l’errore ci può stare, ma serve essere compatti, non fare ognuno il proprio“.

Gattuso e il ruolo di Higuain

Protagonista non positivo della prima in rossonero il Pipita Higuain: “Una squadra come il Napoli non lascia mai la profondità, scappano sempre con tutta la linea, quindi era difficile servire Gonzalo in quel modo. Sono comunque soddisfatto della sua prestazione, potevamo servirlo meglio ma i due gol non sono un caso, sono anche frutto dei suoi movimenti che lasciano liberi i centrocampisti. La consapevolezza mia e del mio staff è quella di farlo giocare negli ultimi 20 metri“.

Tutto sommato soddisfatto della gara del San Paolo per quanto riguarda la prestazione, Gattuso ha voluto parlare anche degli altri nuovi acquisti: “Abbiamo idee ben precise e per loro ci vuole tempo. Lo stesso Bakayoko ha fatto buone cose, ma si vede che non ha ancora assimilato bene il nostro concetto di centrocampo. Laxalt è venuto fuori con la sua dinamicità e la sua corsa. Reina? Come lui per leadership non ho nessuno. La Roma? Sono forti e va preparata bene. Prendiamo le cose positive del San Paolo, lavorare sui difetti e unire le due cose. Non abbiamo molto tempo, ma se ci lavoriamo siamo una squadra forte“.

Nel video la sintesi di Napoli-Milan:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-08-2018

Mauro Abbate

X