Milan, Gianni De Biasi contro il ritiro: "Mi sa di ultima spiaggia"

Milan, Gianni De Biasi contro il ritiro: “Mi sa di ultima spiaggia”

La scelta di portare in ritiro il Milan, prima della gara col Bologna, non è piaciuta a tutti. Anche l’ex ct albanese De Biasi è contrario: ecco perché

Tutti in ritiro, per ritrovare concentrazione e tenere lontane le eventuali distrazioni. Gennaro Gattuso, in vista della gara contro il Bologna di domani sera, si è giocato la carta della disperazione. La squadra non vince più (un solo successo nelle ultime otto gare) e la zona Champions diventa via via sempre più complicata da raggiungere: la matematica però non condanna ancora i rossoneri, chiamati alla riscossa nel posticipo di San Siro contro i lanciatissimi felsinei di Sinisa Mihajlovic. Il ritiro, però, è un metodo sempre meno apprezzato nel mondo del calcio. Anche Gianni De Biasi, ex ct dell’Albania e adesso apprezzato commentatore sportivo, ha detto la sua ai microfoni di Tuttomercatoweb.

Milan, parla De Biasi: “Gattuso se la sta ancora giocando”

Credo che il Milan con Gattuso abbia fatto quello che doveva fare. Se la sta giocando ancora, non ha un calendario difficilissimo. Ma ha Mihajlovic e Montella contro, due allenatori che sono andati via con un po’ di amaro in bocca. Aspetterei l’esito finale per dire se Gattuso sarà confermato o no. Se il Milan avrà altre idee, si confronterà con altri allenatori, ma Rino ha fatto ciò che doveva fare. La presa di posizione della squadra in ritiro, però, sa di ultima spiaggia e a me queste cose non piacciono“.

Gennaro Gattuso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, ecco le tappe della rincorsa alla zona Champions

Il calendario dei rossoneri non è impossibile, considerando anche l’attuale situazione delle sfidanti. Il Bologna, infatti, è quasi salvo: con otto punti di vantaggio sull’Empoli terzultimo basta un piccolo sforzo per assicurarsi la permanenza in A. La successiva squadra da affrontare, per il Milan, sarà una Fiorentina che ormai pensa alla prossima stagione.

Quindi, a San Siro arriverà un Frosinone ormai retrocesso. Ultima tappa, per il Diavolo, sarà a Ferrara con una Spal che festeggerà davanti ai propri tifosi la seconda salvezza consecutiva.

ultimo aggiornamento: 05-05-2019

X