Milan, Higuain-Caldara: le cifre della maxi-operazione

La trattativa per portare Higuain e Caldara al Milan prosegue senza sosta. L’argentino vuole una buonuscita dalla Juventus. Il difensore ha trovato un’intesa sull’ingaggio.

La grande operazione di mercato tra Milan e Juventus è nella fase clou. Nel capoluogo milanese i dirigenti bianconeri Marotta e Paratici sono in stretti contatti con il dt rossonero Leonardo.

Pipita, nodo buonuscita

La novità della giornata riguarda Gonzalo Higuain, il quale avrebbe chiesto al suo attuale club una buonuscita pari a 4,5 milioni. Le parti sono in trattativa. Per quel che riguarda il trasferimento al Milan c’è assoluto accordo sia sull’ingaggio (simile a quello di Bonucci, ndr) che sulle cifre del cartellino nonché sulla formula: prestito oneroso a 18 milioni più diritto di riscatto fissato a 36 milioni. I dubbi dell’ex Napoli sono stati dissipati da Leonardo, il quale ha rassicurato Higuain sulle intenzioni del club di via Aldo Rossi di riscattarlo.

Mattia Caldara
fonte foto https://www.facebook.com/Juventusfcita/

Bonucci per Caldara

Una volta che Higuain sarà rossonero, Milan e Juventus procederanno allo scambio tra Bonucci e Caldara. I due club hanno trovato l’accordo sulla valutazione dei giocatori, entrambi sui 40 milioni di euro. I rossoneri rientrano così in pieno dell’esborso di appena dodici mesi fa e realizzano anche una plusvalenza. E nello scambio con i bianconeri si aggiudicano uno dei migliori difensori italiani. L’entourage del classe ’94 ha incontrato la dirigenza di via Aldo Rossi, trovando l’accordo sull’ingaggio: 2,2 milioni netti a stagione a salire. Ora si attende solo la chiusura dell’operazione Higuain per dare via libera allo scambio tra i due difensori.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-08-2018

Fabio Acri

X