Ibrahimovic, cresce la speranza Milan: "Milano è la mia seconda casa..."

Milan-Ibrahimovic, è duello con il Bologna. Il segnale di Zlatan…

Il sogno Ibrahimovic sembra sempre più concreto per il Milan, che deve guardarsi dalla concorrenza del Bologna. Intanto, Zlatan…

Tra circa un mese riapre il mercato ma già tiene banco il nome di Zlatan Ibrahimovic. L’asso svedese, il quale ha chiuso la sua esperienza ai Los Angeles Galaxy, è in regime di svincolo. Pertanto, può essere già ingaggiato e schierabile dal nuovo club.

Duello tra Milan e Bologna

Già, ma dove si accaserà Ibrahimovic? Secondo il Corriere dello Sport, l’attaccante svedese (classe 1981) chiede un anno e mezzo di contratto fino a giugno 2021 con un ingaggio totale da 10 milioni di euro netti. Una cifra inferiore rispetto alle ricchissime offerte che gli sono arrivate dalla Cina, destinazione sgradita. In Italia il Milan gli offre 6 milioni più bonus ed è in pole position davanti al Bologna – allenato dall’amico Mihajlovic – pronto a garantirgliene 8 milioni, col Napoli più dietro in seconda fila. 

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ZlatanIbrahimovic

Le ultime dichiarazioni di Ibrahimovic

Milano non è la mia seconda città, è la mia seconda casa, ho dei ricordi meravigliosi e ci vive una delle persone in cui ho maggior fiducia. Se c’è un progetto che mi stimola posso giocare fino a 50 anni…“. Le ultime parole di Ibrahimovic, riportate da Sportmediaset, accrescono ovviamente la speranza del popolo rossonero di rivedere il fuoriclasse di Malmo in maglia rossonera.

L’apporto di Zlatan

Il Milan è alla ricerca di un leader d’esperienza. La formazione di Pioli è molto giovane: è la squadra infatti che ha schierato la formazione titolare più giovane della Serie A con un’età media di 24 anni e 242 giorni.

ultimo aggiornamento: 30-11-2019

X