Milan, retroscena Ibrahimovic: stava per firmare, poi…

Secondo Pierpaolo Marino, Ibrahimovic è stato a un passo dai rossoneri, ma la controfferta dei Galaxy ha fatto la differenza. Tuttavia, Zlatan non ha ancora firmato.

Mercato Milan, Ibrahimovic sì o no? Forse la risposta, in questo preciso momento, è “ni”. C’è chi ritiene impossibile il ritorno in Italia di Zlatan, alla luce anche delle notizie arrivate dagli Stati Uniti e delle dichiarazioni rilasciate in merito da Leonardo, e chi invece sostiene che non sia finita e che ci siano ancora delle possibilità, o meglio, degli spiragli per il club rossonero.

La verità, in questi casi, sta in mezzo. Ibra – che a Milano tornerebbe anche domani – non ha ancora rinnovato il suo contratto con i Los Angeles Galaxy e non lo farà se la proposta non soddisferà le sue richieste. Tuttavia, la franchigia californiana sembra intenzionata ad accontentarlo, proponendogli un accordo ben più ricco di quello attuale.

E il Milan? Non resterà certo a guardare. Perché Ibrahimovic, nonostante l’età, sarebbe un grandissimo un colpo. E a gennaio sarebbe difficile – per non dire impossibile – trovare di meglio. Le idee di Gazidis non c’entrano: la questione è solo economica e riguarda lo stesso giocatore, che negli USA si è trovato bene e non vorrebbe venire meno agli accordi presi. A patto – come detto – che i Galaxy gli offrano il giusto riconoscimento. Si vedrà…

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ZlatanIbrahimovic

Mercato Milan, Marino: “Ibrahimovic stava per firmare”

Leonardo ci proverà ancora, dopo aver fatto un primo tentativo. Stando a quanto riferito da Pierpaolo Marino ai microfoni di Radio Sportiva, Ibrahimovic è stato vicinissimo ai rossoneri: “Era sul punto di passare al Milan – ha dichiarato – stava per firmare. Poi però la squadra americana ha fatto una controfferta e l’ha trattenuto. Se non ci fosse stata, Ibra poteva essere rossonero”.

Controfferta che, però, non è stata ancora formalizzata, visto che Zlatan non ha ancora firmato il rinnovo. Il che induce a sperare. Il tempo c’è, ma bisogna fare in fretta.

Ecco un video con alcune giocate di Ibra:

ultimo aggiornamento: 15-12-2018

X