Simone Inzaghi, nome nuovo accostato alla panchina del Milan

Milan, idea Simone Inzaghi per la panchina.

Simone Inzaghi è il nuovo nome accostato al Milan per la successione a Gattuso. Di Francesco resta in pole ma il fratello di Pippo è un profilo che piace ai rossoneri.

Il titolo di questa mattina de La Gazzetta dello Sport riporta la notizia secondo cui tra i possibili successori a Gennaro Gattuso ci sia anche Simone Inzaghi.

Alternativa all’ex Roma

Il nome dell’attuale allenatore della Lazio piace dalle parti di via Aldo Rossi ma al momento non rappresenta la prima scelta, anche perché il fratello di SuperPippo è vincolato al club biancoceleste da un altro anno di contratto. Inoltre, nonostante le smentite di Leonardo, in pole position per raccogliere l’eredità di Gattuso c’è sempre Eusebio Di Francesco.

Simone Inzaghi
fonte foto https://twitter.com/OfficialSSLazio

Occhio ai bianconeri

In estate è attesa una girandola di cambi di panchine come raramente si è visto. Se la Juventus chiuderà i rapporti con Allegri (al Psg?), allora il club bianconero potrebbe puntare con forza proprio su Simone Inzaghi, il quale ha ottimi rapporti con Paratici e sarebbe sponsorizzato da Nedved. Certo, non sarà facile convincere Lotito a lasciare andare il 43enne di Piacenza: al tempo stesso, la posizione del tecnico non è più così salda, visto che potrebbe mancare la qualificazione alle coppe europee dopo aver sfiorato il pass Champions nella passata stagione. In effetti, il patron si sta guardando intorno, seguendo da vicino De Zerbi e Mihajlovic.

Carriera a forti tinte biancocelesti

Simone Inzaghi allena la Lazio dall’aprile del 2016, da quando è subentrato a Stefano Pioli. In tre anni, l’ex attaccante ha raggiunto due finali di Coppa Italia (il bis mercoledì prossimo contro l’Atalanta, ndr) e vinto una Supercoppa Italiana. Gli inizi, alla guida della Primavera, con la quale ha vinto due coppe nazionali.

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X