Milan: il derby è la grande occasione di Conti per il rilancio

Milan: il derby è la grande occasione di Conti per il rilancio

Milan-Inter di sabato prossimo vedrà come ritrovato protagonista sulla fascia destra Andrea Conti: la Gazzetta ripercorre il suo percorso in rossonero

Il giorno del riscatto per Andrea Conti potrebbe essere finalmente arrivato. Il terzino destro del Milan infatti, complice la squalifica di Calabria (espulso a Verona), è pronto a scendere in campo nella gara più importante di questo primo scorcio di stagione. La squadra di Giampaolo, infatti, affronterà sabato prossimo al Meazza il derby contro la lanciatissima Inter di Antonio Conte. La Gazzetta celebra così la chance in vista per lui.

Milan, Conti scivolato da titolare designato a riserva

Il 25enne lecchese è alla terza stagione al Milan ma le presenze sono appena 20, di cui 8 da titolare. Le tracce lasciate dall’ex Atalanta in rossonero finora sono minime soprattutto per l’infortunio al ginocchio sinistro che lo ha costretto a operarsi due volte. Il doppio crac ha lasciato Conti ai box praticamente per tutto il 2017-18 e lo ha messo nelle condizioni di dover rincorrere anche nel 2018-19: ritrovare una condizione brillante e il ritmo partita senza tuttavia giocare con continuità sarebbe difficile per chiunque”.

In due anni, complice anche la crescita di Calabria, Conti è scivolato da titolare designato della fascia destra a riserva, e il suo potenziale è rimasto inespresso: gli sprazzi discreti mostrati all’inizio del 2019 – vedi assist a Cutrone, Borini e Castillejo contro Samp, Genoa ed Empoli tra Coppa Italia e campionato – non sono bastati per insidiare davvero il posto dell’amico “rivale”.

Verona-Milan
fonte foto https://twitter.com/acmilan

Conti è in odore di derby

Oggi Conti è in odore di derby se non altro perché in rosa l’unica alternativa a Calabria è lui: a meno che Giampaolo non ripieghi su soluzioni sperimentali (Borini? Kessie?), la maglia dal 1′ contro l’Inter è prenotata. Il 12 rossonero si inserirà in un reparto ultrarodato e solido, capace di subire 17 reti nel 2019 (miglior difesa dell’anno solare in Serie A) e di rischiare pochissimo”.

Con 8 tiri nello specchio in 3 giornate, il Milan è la squadra che ha incassato meno conclusioni in porta di questo campionato. Dalla sua, Conti ha una preparazione portata avanti senza intoppi, con il tempo di assimilare le nozioni del nuovo allenatore. Il “nuovo viaggio”, come lo aveva definito all’inizio del raduno, sta per iniziare dalla stazione derby: non male per rimettersi in cammino“.

ultimo aggiornamento: 16-09-2019

X