Milan, il saluto di André Silva al Siviglia: “Ho adorato lo spirito del club”

André Silva termina la stagione col Siviglia e, su Twitter, ringrazia squadra e città per l’esperienza vissuta. Adesso il ritorno al Milan?

La stagione di André Silva non è certo terminata nel migliore dei modi: il Siviglia, a lungo nelle posizioni di vertice del campionato, è crollato nei mesi finali, finendo sesto e condannandosi ai playoff di Europa League. L’annata dell’attaccante portoghese, invece, è finita ben prima del tempo a causa di una infiammazione al tendine rotuleo. Arrivato in prestito oneroso dal Milan, la punta lusitana aveva incantato tutti segnando valanghe di gol nelle prime settimane. Poi, improvviso, è arrivato il calo: l’ultimo gol con gli andalusi risale a gennaio. Il suo destino sembra segnato, col ritorno al Milan e il mancato riscatto da parte del Siviglia. Nonostante tutto, però, lui ha tenuto a ringraziare ufficialmente città e club.

Il ringraziamento di André Silva al Siviglia: “Accoglienza incredibile”

Poche ore dopo l’ultima partita giocata dai suoi compagni di squadra (vittoria 2-0 sull’Athletic Bilbao e qualificazione europea in cassaforte), l’ex centravanti del Porto ha ringraziato tutti su Twitter, con un messaggio pieno di riconoscenza e speranza. “Un’altra stagione finisce, grazie Siviglia per l’incredibile accoglienza, ho adorato lo spirito del club e della città. Spero che il futuro porti buone cose!“.

Andre Silva
André Silva

Milan, quale futuro per André Silva?

Proprio l’ultima frase scritta sui social dal giocatore è quella che si presta a più interpretazioni. Il futuro dell’atleta, classe 1995, è più nebuloso che mai. Non sarà sicuramente a Siviglia, come detto: Monchi ha già acquistato Dabbour per la prossima stagione e punta a rafforzare l’attacco con altri nomi.

André Silva tornerà al Milan per fine prestito. Si aprono quindi due strade: o provare a farsi nuovamente largo in rossonero facendo da spalla a Piatek o, in alternativa, tentare di offrirsi a squadre in grado di pagare il costo del suo cartellino. Jorge Mendes, il suo super procuratore, si è già attivato in tal senso.

ultimo aggiornamento: 21-05-2019

X