Milan in lutto: scomparso il famoso difensore rossonero
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milan in lutto: scomparso il famoso difensore rossonero

Milan

La carriera e i successi di Karl-Heinz Schnellinger, ex difensore del Milan e icona del calcio, morto all’età di 85 anni.

Karl-Heinz Schnellinger, celebre difensore tedesco e figura iconica del Milan, è morto all’età di 85 anni. Nato il 31 marzo 1939 a Duren, Schnellinger era malato da tempo e si è spento all’ospedale San Raffaele di Milano. La sua carriera calcistica, che si estende tra gli Anni Sessanta e Settanta, è stata ricca di successi con il club rossonero.

tifosi Milan

Carriera e successi con il Milan

Karl-Heinz Schnellinger è stato un pilastro del Milan, squadra con cui ha ottenuto numerosi trofei. Con la maglia rossonera, Schnellinger ha vinto uno Scudetto, una Coppa dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, due Coppe delle Coppe e tre Coppe Italia. Questi successi hanno consolidato la sua reputazione come uno dei difensori più forti della sua epoca. Prima di approdare al Milan, Schnellinger aveva già vinto un campionato tedesco con il Colonia e una Coppa Italia con la Roma, squadra che lo ha portato in Italia.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

La partita del secolo

Oltre ai trionfi con il Milan, Schnellinger ha lasciato un segno indelebile anche con la nazionale della Germania Ovest. Dopo l’esordio a 19 anni, ha partecipato a quattro edizioni consecutive dei Mondiali, da Svezia 1958 a Messico 1970. Il momento più memorabile della sua carriera internazionale è legato alla leggendaria semifinale dei Mondiali del 1970 contro l’Italia. Durante questa partita, conosciuta come “La Partita del Secolo”, Schnellinger ha segnato il suo primo e unico gol in nazionale, portando il match ai tempi supplementari. Nonostante la Germania Ovest abbia poi perso 4-3 contro l’Italia, quel gol rimane uno dei momenti più iconici della storia del calcio.

Schnellinger ha mantenuto un legame profondo con l’Italia anche fuori dal campo. La sua amicizia con Gianni Rivera, compagno di squadra nel Milan, è stata un esempio di come il calcio possa unire oltre le rivalità nazionali. Il suo contributo al Milan e al calcio internazionale è ricordato con affetto e ammirazione da tifosi e colleghi.

La scomparsa di Karl-Heinz Schnellinger lascia un vuoto nel mondo del calcio. La sua carriera, caratterizzata da successi e momenti indimenticabili, continua a ispirare nuove generazioni di calciatori. Milan e Germania Ovest hanno perso un grande campione, ma il suo lascito vivrà per sempre nella storia del calcio.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2024 18:37

Milan, clamoroso: Theo Hernandez chiede l’aumento, la risposta del club

nl pixel