1998, Milan-Inter: lo spettacolare 2-2 nell’anno dello scudetto

Nel campionato del Centenario rossonero, il Diavolo vince lo scudetto. Il derby d’andata, Milan-Inter, è un condensato di emozioni: apre Ronaldo, pareggia Weah; riallunga Moriero, agguanta Albertini su rigore.

Il Milan reduce da due stagioni fallimentari si affida alla nuova gestione di Alberto Zaccheroni, tecnico emergente che ha fatto benissimo all’Udinese, dalla quale arrivano in rossonero Bierhoff e Helveg. Ai nastri di partenza del campionato 1998/99 il Diavolo non viene accreditato di grandi favori: i campioni in carica della Juventus, l’Inter di Simoni e la Lazio di Eriksson sembrano avere qualcosa in più delle altre formazioni.

Avvio altalenante

Il campionato di Maldini e compagni inizia con la gara interna contro il Bologna: il 3 a 0 firmato Bierhoff (doppietta) e Leonardo fa ben sperare il popolo accorso a San Siro. La vittoria di Salerno (si sblocca Weah) dà ulteriori convinzioni agli uomini di Zaccheroni. Poi, però, il Milan incappa in un brutto ko interno contro la Fiorentina dello scatenato Batistuta. Il successo a Venezia non trova seguito a Cagliari, dove un’altra incertezza di Lehmann costa al Milan un’altra sconfitta: al portiere tedesco costa invece la titolarità. Il bel 3-2 alla Roma dà nuovo vigore ai rossoneri, fermati una settimana più tardi a Piacenza (1-1).

Demetrio Albertini con la maglia del Milan.
Fonte foto:
wikipedia.org

Milan-Inter vibrante

L’8 novembre 1998, il calendario mette in programma Milan-Inter. Pronti, via e Ronaldo porta in vantaggio i nerazzurri con una accelerazione delle sue che non lascia scampo a Rossi. La reazione dei rossoneri è veemente: Weah scampi con Bierhoff e poi batte Pagliuca al secondo tentativo. A inizio ripresa, però, l’Inter passa ancora: Djorkaeff pesca Moriero sul filo del fuorigioco e il Milan va ancora sotto. Zaccheroni getta nella mischia l’ex Ganz al posto di Morfeo e l’attaccante friulano si mette subito in evidenza procurandosi un calcio di rigore. Sul dischetto va lo specialista Albertini che fa 2-2 e pareggia definitivamente i conti.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-03-2018

Fabio Acri

X