Milan, Kessie a Calcio 2000: “Dobbiamo conquistare la Champions”

Franck Kessie ha concesso una lunga intervista al mensile Calcio 2000, in cui ha parlato di Higuain e Gattuso, sottolineando con forza l’obiettivo stagionale

Champions League obiettivo supremo. Lo ha ribadito a chiare lettere il centrocampista del Milan Franck Kessie, intervistato da Calcio 2000, nell’edizione che andrà nelle edicole questa settimana. Il centrocampista ivoriano, classe 1996 e in rossonero da due stagioni, ha analizzato l’annata in corso, in tutte le sue sfaccettature. Da Higuain a Gattuso, passando per la finale di Supercoppa contro la Juventus, Kessie ha ribadito come il quarto posto sia necessario alla squadra per proseguire nel suo processo di crescita.

Milan, Kessie: “Fare di tutto per raggiungere Champions”

All’inizio della stagione abbiamo fissato il nostro obiettivo – ha dichiarato a Calcio 2000 Kessie – che è quello di arrivare in Champions League il prossimo anno. Dobbiamo fare di tutto per farcela. Io non ho ancora giocato in questa competizione, ma non vedo l’ora che accada. E’ una coppa che mi affascina tantissimo“.

Mister Gennaro Gattuso è una grande figura nello spogliatoio rossonero. “Gattuso è un tecnico super. In generale, quando giochi, l’allenatore ti piace sempre. Lui è un tipo onesto: quando c’è da lavorare si lavora, guai a essere deconcentrati. Se non dai il massimo, ti urla dietro di tutto. Alla fine dell’allenamento, però, ti lascia libero di fare quello che vuoi”.

Kessié
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Kessie sulla Juve e la Supercoppa: “Evitare un altro 4-0”

La partita di Supercoppa italiana contro la Juventus, in programma mercoledì 16 gennaio, è oramai alle porte. “La Juve è una grandissima squadra, vincono da tanti anni. Noi – afferma Kessie – dobbiamo pensare a conquistare la Champions, che è ciò che ci interessa davvero. Però il colpo in Supercoppa voglio centrarlo. Una cosa è certa: non deve finire come la finale di Coppa Italia a maggio”.

Ultime impressioni sullo stadio di San Siro: “Ti dà grandi emozioni. Fa impressione sapere che 70-80 mila persone ti stanno guardando. Ha una storia incredibile, la senti quando ci giochi. San Siro è veramente speciale“.

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

X