Milan, Kessié non parte. A meno di offerte clamorose…

Il centrocampista rossonero Franck Kessié piace in Cina e in Premier League. Il Milan non lo venderà a gennaio, se non difronte a una offerta irrinunciabile.

Franck Kessié potrebbe diventare come una gallina dalle uova d’oro. Il centrocampista ivoriano è nel mirino di club cinesi e inglesi. Il Milan non vorrebbe privarsi del classe ’96 (almeno non a gennaio) ma valuta attentamente eventuali offerte molto cospicue.

Il Beijing Guoan fa sul serio

Secondo gli ultimi aggiornamenti di calciomercato, il Beijing Gouan avrebbe recapitato al club di via Aldo Rossi un’offerta pari a 40 milioni di euro mentre al giocatore sarebbe garantito un ingaggio da 10 milioni netti a stagione. Il Milan valuta il centrocampista ex Atalanta sui 50 milioni. Da considerare il pensiero del 22enne: la proposta economica è incredibile ma la Cina potrebbe non avere il giusto appeal per la crescita professionale. Ecco infatti che l’entourage del giocatore tende l’orecchio all’Inghilterra, dove Chelsea e Tottenham sono molto attente a Kessié.

Kessié
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Plusvalenza e autofinanziamento

Le valutazioni del Milan attengono l’aspetto tecnico e finanziario. Se è vero che Biglia è prossimo al rientro, è altrettanto indubbio che il reparto mediano rossonero perderebbe una pedina fondamentale qualora Kessié facesse le valigie. Allo stesso tempo, in via Aldo Rossi fanno i conti: gli obblighi della Uefa costringono il Diavolo a qualche sacrificio per segnare plusvalenze importanti. Il prossimo 1 luglio il Milan dovrà sborsare all’Atalanta 24 milioni per il riscatto obbligatorio mentre il prestito biennale è costato 8 milioni. Ecco perché con circa 50 milioni la plusvalenza sarebbe notevole. E secondo quanto riporta Sportmediaset a quel punto Leonardo avrebbe le risorse necessarie per acquistare Carrasco.

ultimo aggiornamento: 04-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X