Dalla Roma alla Lazio, sconfitta con poker per il Milan

Il pesante ko del Milan contro la Lazio ricorda l’1-4 subito dalla Roma lo scorso maggio a San Siro. Per i rossoneri, le formazioni capitoline sono diventate un incubo.

chiudi

Caricamento Player...

La trasferta di Roma in casa della Lazio doveva dire a che punto era arrivato il progetto di rinascita del Milan. Dopo sei gare e altrettante vittorie contro avversarie non di primo piano, i biancocelesti rappresentavano un test molto significativo per la banda di Montella. Il campo ha parlato e ha dato un esito inappellabile: malissimo i rossoneri che hanno perso 4-1! Il Diavolo è uscito dall’Olimpico sconfitto e umiliato dagli uomini di Simone Inzaghi.

Un altro poker capitolino…

Lezione chiara quella della Lazio impartita all’ambizioso Milan. L’ultima sconfitta con simili proporzione risale allo scorso 7 maggio: a San Siro, a quattro giornate dal termine del campionato 2016/17, arriva la Roma di Spalletti in piena corsa per il 2° posto. I rossoneri, invece, cercano punti importanti per strappare il 6° posto. Al termine dei 90′, i giallorossi si impongono con il rotondo punteggio di 4 a 1.

Il match

Montella schiera il seguente undici: Donnarumma, De Sciglio, Zapata, Paletta, Vangion, Pasalic, Sosa, Mati Fernandez, Suso, Lapadula e Deulofeu. Spalletti risponde con Szczesny, Emerson, Manolas, Fazio, Juan Jesus, De Rossi, Paredes, Salah, Nainggolan, Perotti e Dzeko. La gara si mette subito male per il Milan che all’8 è già sotto per effetto di un gran gol di Dzeko con un destro sotto la traversa. Dopo la mezzora, l’attaccante serbo realizza la doppietta personale di testa su corner. Il dominio della Roma è totale con i pali di Perotti e Nainggolan. Nella ripresa, Pasalic illude accorciando le distanze, ribadite immediatamente dall’ex El Shaarawy. Infine, Paletta fa fallo da ultimo uomo su Salah: per Rizzoli non ci sono dubbi, espulsione e rigore. Dal dischetto De Rossi arrotonda il risultato in favore dei capitolini.