Milan, Krunic ancora da ufficializzare: la causa è un problema burocratico

Milan, Krunic ancora da ufficializzare: la causa è un problema burocratico

Krunic è stato, nella sostanza, il primo acquisto estivo del Milan. Non però nella forma: ecco il problema burocratico che blocca il trasferimento

Giusto cominciare rassicurando i tifosi del Milan. Rade Krunic vestirà la maglia rossonera nel corso della prossima stagione con certezza pressoché assoluta. Pur essendo stato il primo colpo in entrata della nuova stagione, però, il giocatore bosniaco non è ancora stato presentato in conferenza stampa (come successo ad esempio per Theo Hernandez). L’intoppo, di natura burocratica, è stato segnalato dal giornalista bosniaco Haris Mrkonja .

Milan, per Krunic bisogna attendere

Mrkonja, in un Tweet pubblicato ieri, ha evidenziato come Rade Krunic non sia ancora stato presentato dal Milan per ragioni di tipo burocratico. Il cronista ha sottolineato come non ci sia comunque alcun pericolo per il trasferimento: quale sarebbe dunque il problema? L’inghippo è stato svelato da Sky Sport 24.

Tutto deriva dal fatto che, a partire da questa sessione di calciomercato, gli agenti/procuratori devono essere iscritti alla Figc e al Coni. Sarà dunque necessario pagare le tasse e inoltrare la documentazione necessaria per essere inseriti all’interno di un albo apposito. L’iscrizione, dunque, è obbligatoria per ricevere le commissioni e considerare valido il trasferimento. Finora non sono molti gli agenti iscritti: è per questo che tanti procuratori (tra cui quelli di Krunic) hanno deciso proprio in questi giorni di farlo, in modo tale da concludere e ufficializzare il prima possibile gli affari.

Rade Krunic
fonte foto https://www.facebook.com/radekrunicofficial33/

Milan, le cifre di Krunic in Serie A

Rade Krunic, con la maglia dell‘Empoli, ha giocato 80 partite in Serie A, arricchite da 8 reti e 7 assist messi a referto. Nato a Foca (Bosnia ed Erzegovina) il 7 ottobre del 1993, il centrocampista bosniaco è stato acquistato dal Milan per una cifra vicina agli 8 milioni di euro e vanta anche 10 presenze (con una rete segnata) nella nazionale maggiore del suo paese.

ultimo aggiornamento: 08-07-2019

X