Milan, la Gazzetta loda “il predestinato” Matteo Gabbia

Gabbia, difensore centrale del Milan classe 99, è sempre più in rampa di lancio: non è da escludere un suo prossimo impiego da parte di Giampaolo

Il settore giovanile del Milan continua a sfornare grandi talenti. Se l’estate del 2015 è stata quella che ha svelato al mondo un giovanissimo Gigio Donnarumma, quella del 2017 è ricordata da tutti i tifosi rossoneri per l’esplosione istantanea di Patrick Cutrone. Passando da un anno dispari all’altro, nel 2019 è emerso un altro calciatore che potrebbe fare le fortune della squadra allenata da Marco Giampaolo. Si tratta del difensore centrale classe 1999 Matteo Gabbia: al momento quarta scelta (dopo Romagnoli, Musacchio, Duarte e in attesa di Caldara), ma pronto a scalare a sorpresa le gerarchie. La Gazzetta, nell’edizione odierna, lo ha celebrato così.

Milan, Gabbia è la grande sorpresa della preparazione estiva

L’ottimo Mondiale con l’Under 20 ha convinto il Milan ad aggregarlo con la prima squadra per la preparazione estiva. E, stante anche le defezioni di Romagnoli e Musacchio, Giampaolo ha avuto modo di farlo giocare e di studiarlo per bene durante la tournée negli Stati Uniti. E Gabbia ha guadagnato altri punti, comportandosi benissimo nei match contro Bayern Monaco e Benfica”.

Gli elogi pubblici di Giampaolo sono stati come un’investitura. Tanto è vero che il Milan ha successivamente respinto gli assalti di Chievo, Brescia, Livorno, Pescara e Crotone che puntavano a prenderlo almeno in prestito. Niente da fare. Giampaolo lo considera una risorsa“.

Marco Giampaolo
Marco Giampaolo

La Gazzetta: “Gabbia difensore moderno e tatticamente intelligente”

Gabbia è nato centrocampista e poi si è trasformato in un difensore moderno, tatticamente intelligente e capace di leggere in anticipo lo sviluppo di una azione. Ovviamente, un conto è giocare nelle giovanili o in C o nelle amichevoli estive, un conto è doversela vedere tutte le settimane con gli attaccanti d’esperienza e di classe che militano in Serie A”.

Ma Giampaolo con i giovani ci sa fare, lo sta “allevando” con cura e senza fretta. Gabbia deve soltanto assimilare nozioni e consigli. I risultati arriveranno di conseguenza, il debutto in Serie A è soltanto dietro l’angolo“.

ultimo aggiornamento: 04-09-2019

X