Milan, l’agente di Emerson Palmieri chiude la porta: “Resta a Londra”

Il Milan aveva fatto più di un pensierino sul terzino del Chelsea. Il suo agente però precisa come il calciatore resta alla corte dei Blues

E’ stato uno dei grandi protagonisti della finalissima di Europa League stravinta dal suo Chelsea contro l’Arsenal a Baku. Emerson Palmieri, italo-brasiliano ex Palermo e Roma, ha fatto avanti e indietro lungo la fascia sinistra, mettendo in grande difficoltà gli avversari e proponendosi con grande continuità in fase offensiva. Una spina nel fianco per i Gunners, un grande desiderio di mercato per le big della Serie A che vorrebbero far rientrare in Italia il nazionale azzurro.

Milan, il sogno Emerson Palmieri si allontana

Tra le pretendenti c’è anche il Milan: la società rossonera, infatti, ha intenzione di rafforzare il parco dei terzini sinistri, date le difficoltà di Rodriguez e Laxalt e le precarie condizioni fisiche di uno Strinic che non è mai riuscito a scendere in campo nel corso della stagione appena passata.

Il laterale difensivo mancino, con due presenze già all’attivo nella nazionale di Roberto Mancini, ha secondo il portale Transfermarkt una valutazione vicina ai 18 milioni di euro. L’agente Leonardo Cornacini, ai microfoni di Tuttomercatoweb, ha però spiegato che il suo assistito ha intenzione di restare a Londra: “Rimane al Chelsea. Ha ancora degli anni di contratto, lui è felice e il club è contento di tenerlo, siamo sicuri che il futuro sia qui“.

Emerson Palmieri
https://www.facebook.com/EmersonPalmieri33c/photos/a.1179701412173840/1374474669363179/?type=3&theater

Milan: mercato bloccato in attesa di comprendere le intenzioni di Maldini

Al momento la priorità del Milan, comunque sia, non è data dal mercato. Prima di intraprendere qualsiasi mossa in tal senso, infatti, la volontà societaria è quella di completare l’assetto dirigenziale e tecnico, squassato dagli addii di Leonardo e Gattuso. Gazidis ha chiesto a Maldini di succedere al brasiliano: l’ex capitano darà a breve la sua risposta. Per adesso, le compravendite di calciatori sono comprensibilmente messe in secondo piano.

ultimo aggiornamento: 31-05-2019

X