Milan-Lazio 1-0, ecco la ricostruzione ufficiale del club rossonero

Il Milan, sul sito ufficiale, rettifica quanto successo dopo il match con la Lazio. Bakayoko e Kessie volevano solo “celebrare una vittoria importante”

La vittoria del Milan sulla Lazio, ottenuta grazie al rigore di Franck Kessie, è di importanza fondamentale per il proseguo della stagione rossonera. Questi tre punti, infatti, consentono al Diavolo di allontanare i biancocelesti, scavalcando poi al quarto posto la Roma. Tre punti di platino dunque che, però, sono quasi passati in secondo piano a causa del turbolento finale di gara. Non bastassero le lamentele di Tare sugli arbitri, ci hanno pensato Bakayoko e Kessie a mettere ulteriore pepe sul match, portando la maglia di Acerbi sotto la curva alla fine dell’incontro, a mo’ di scherno. Il club, tramite una nota ufficiale, ha rettificato l’accaduto.

Milan: niente intenti aggressivi verso Acerbi per Kessie e Bakayoko

“I giocatori rossoneri, a fine partita, si sono recati sotto la curva Sud dello stadio di San Siro per salutare il pubblico. È consuetudine si avvicinino agli spalti per un ringraziamento finale. Ieri sera, Tiémoué Bakayoko ha raggiunto i compagni sotto gli spalti con la maglia di Francesco Acerbi, avendo poco prima sportivamente effettuato lo scambio di casacche e l’ha mostrata per pochi secondi (insieme a Franck Kessie) al pubblico nel solo intento di celebrare una vittoria importante senza finalità di scherno, né intenti aggressivi o anti-sportivi. Un’innocente, ingenua risposta allo scambio amichevole di tweets con Acerbi nei giorni che avevano preceduto la gara”.

mercato Milan Tiemoue Bakayoko mercato Milan
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Dopo Milan-Lazio: Bakayoko e Kessie, “episodio innocente”

Lo dimostra la dinamica di quanto avvenuto, le espressioni dei giocatori, la totale assenza di fischi o di altri elementi negativi. A conferma di ciò, nel constatare che questo episodio, davvero innocente, avesse poi generato il dispiacere personale di Francesco Acerbi (collega che tutti i giocatori del Milan rispettano) sia Tiémoué che Franck si sono pubblicamente scusati con lui“.

E come gesto innocente lo ha del resto, lucidamente, interpretato anche lo stesso Direttore Sportivo della Lazio, Igli Tare, che a fine gara ha dichiarato che si è trattato di uno “sfottò che fa parte di una partita accesa, non dobbiamo dargli grande importanza”. Il Milan è fondato su valori come rispetto (in campo e fuori) equità, inclusione: Tiémoué e Franck conoscono, condividono ed esprimono quei valori tutti i giorni.

ultimo aggiornamento: 14-04-2019

X