Milan-Lazio, il comunicato della Nord biancoceleste: “In ballo la dignità”

Attraverso l’emittente Radio Sei, gli ultras capitolini hanno inoltrato un messaggio alla squadra. Milan-Lazio vale ben più del raggiungimento della finale

Sbagliare sarà vietato. Dopo il ko a sorpresa contro il Chievo, i tifosi della Lazio hanno esaurito pazienza e voglia di accettare alibi. La stagione è arrivata a un punto nodale e la squadra allenata da Simone Inzaghi, dopo le ultime deludenti prestazioni, rischia seriamente di rimanere a bocca asciutta. Occorre un cambio di atteggiamento, come sottolineato dal comunicato della Curva Nord, reso pubblico dall’emittente radiofonica romana Radio Sei. Il testo non lascia spazio a interpretazioni. Ciò che conta, secondo gli ultras, non sarà solo il risultato in campo: sarà necessario salvaguardare la dignità, con una prestazione di livello.

Milan-Lazio, ecco il comunicato della Curva Nord

Domani contro il Milan vogliamo vedere una squadra con attributi, dal primo istante vogliamo vedere un atteggiamento deciso, cattivo agonisticamente, voglioso, vogliamo vedere una squadra che dall’inizio faccia capire al Milan che non si passa. Non c’è in ballo la stagione, ma la dignità. Dopo quanto fatto con il Chievo e anche in altre partite. Ora questi giocatori lo devono ai tifosi“.

Franck Kessié (Milan-Lazio) Bakayoko
https://www.facebook.com/ACMilan/photos/pcb.10156071275591937/10156071269586937/?type=3&theater

Milan-Lazio, una sfida totale tra Champions e Coppa Italia

Rossoneri e biancocelesti, in queste settimane, si sfideranno su più tavoli per obiettivi comuni. In primis c’è la lotta per la conquista del quarto posto, con relativa qualificazione alla prossima Champions League. I rossoneri sono quarti a quota 56, reduci dal pareggio di Parma. La Lazio è ottava a 52, col clamoroso scivolone interno contro il fanalino di coda Chievo da dimenticare al più presto.

Quindi ecco la Coppa Italia, con milanesi e romani che si sfidano per aggiudicarsi il primo posto da finalista. All’andata la partita si è conclusa con uno 0-0 che lascia tutte le possibilità aperte. Per Gattuso e Inzaghi sarà una importantissima prova del nove: il loro futuro sulle rispettive panchine passerà anche e soprattutto dalla sfida di stasera.

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X