Il 13 aprile 2019 si è giocato Milan-Lazio, ultimo precedente tra le due formazioni. Gara tesa, decisa da un rigore di Kessié nel finale.

MILAN-LAZIO, IL PRECEDENTE DEL 2018/19

Nella stagione 2018/19 il Milan parte con il proposito di qualificarsi alla Champions League. I rossoneri di Gattuso piazzano il colpo Higuain in attacco.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Inizio così così, poi la risalita

Dopo un inizio non entusiasmante, con una sola vittoria nelle prime gare, Romagnoli e compagni piazzano 15 punti in sei gare. I rossoneri vivono dunque un autunno positivo, fatta eccezione per le sconfitte nel derby contro l’Inter e contro la Juventus.

La crisi di dicembre

Nel mese di dicembre, dopo la vittoria per 2-1 contro il Parma, tuttavia, il Diavolo resta a secco di reti per quattro partite consecutive di campionato (non accadeva dalla stagione 1984-85). Il 29 dicembre, con la vittoria per 2-1 con la Spal, il Milan chiude il girone di andata al 5º posto con 31 punti, mantenendo vive le proprie ambizioni di qualificazione in Champions League.

Lotta Champions

All’inizio del nuovo anno la squadra di Gattuso realizza una lunga striscia positiva: doppio 3-0 casalingo contro Cagliari ed Empoli, le vittorie a domicilio sul Genoa e Atalanta ed i pareggi contro Napoli e Roma. I successi di misura su Sassuolo e Chievo portano i rossoneri al 3º posto. Il ko nel derby comporta il sorpasso dei nerazzurri. Un solo punto in quattro gare prima della Lazio.

https://www.youtube.com/watch?v=HuclFQMw_rU

Milan-Lazio, le formazioni

Il 13 aprile 2019, a San Siro, si gioca Milan-Lazio. Queste le formazioni in campo:
MILAN: Reina, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu, Suso, Piatek, Borini.
LAZIO: Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Bastos, Romulo, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic, Correa, Immobile.

Tensione e rigore

A San Siro c’è grande tensione. Le due squadre sono in lotta per la Champions. Immobile impegna severamente Reina, Piatek sfiora il palo di testa. Ancora Immobile colpisce la base esterna del montante. Nella ripresa non succede praticamente nulla finché Patric non commette fallo da rigore nei confronti di Musacchio: sul dischetto va Kessié che non sbaglia!

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-11-2019


Cagliari show a Bergamo: Atalanta battuta e quarto posto agganciato

Cori razzisti, Balotelli sbotta contro i tifosi (VIDEO)