Milan-Lazio, Simone Inzaghi in conferenza stampa: “Solo la Juve ha più qualità dei rossoneri”

La conferenza stampa di Simone Inzaghi alla vigilia di Milan-Lazio.

L’attesissima prima sfida tra Milan e Lazio, quella valevole per il campionato di Serie A, è ormai alle porte. Una gara importantissima per le ambizioni di entrambe le squadre. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico della Lazio, Simone Inzaghi, ha invitato i suoi a non sottovalutare l’impegno. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Sarà una partita da affrontare nel migliore dei modi. Il Milan è in netta ripresa, sta ottenendo buoni risultati. La squadra sta capendo cosa vuole Gattuso. Ho visto le loro ultime tre partite, la squadra sta meglio, è organizzata, cambia assetto durante la gara. Hanno qualità e giocatori importanti. Forse solo la Juventus ha più qualità di loro. I giocatori ci hanno messo un po’ a inserirsi, ma ora il Milan c’è“.

Milan-Lazio, le parole di Simone Inzaghi in conferenza stampa

Il grande assente della sfida di San Siro sarà Ciro Immobile. Simone Inzaghi: “Ciro sta migliorando, ma non è ancora in grado di giocare. Chi al suo posto? Non so chi lo sostituirà. Le partite con Chievo e Udinese ci hanno portato via molte energie. In attacco abbiamo tanti giocatori, dobbiamo farli ruotare capendo quali saranno i migliori per la partita che andremmo ad affrontare. Luis Alberto è il più riposato, Nani e Felipe Anderson mi hanno soddisfatto e ora ho anche Caicedo a disposizione“.

Simone Inzaghi e la Coppa Italia

Tra tre giorni a San Siro Milan e Lazio si affronteranno anche per l’andata della semifinale di Coppa Italia. Un match cui Inzaghi non vuole ancora pensare: “Alla vigilia dell’Udinese qualcuno mi diceva che bisognava pensare al Milan, ma per me la partita più importante è sempre quella da giocare. La semifinale di Coppa Italia col Milan è importante, ma ora dobbiamo pensare al campionato. La classifica è sotto gli occhi di tutti. Dovremo affrontare tutte le partite con la giusta fame per mantenerla. Sappiamo che abbiamo l’obbligo di lottare per la Champions, nessuno si aspettava di trovarci sopra a Roma e Inter a questo punto del campionato. Confronto tra Leiva e Biglia? Sono due grandissimi giocatori. Leiva ha avuto una capacità d’inserimento che credo non abbia precedenti in Italia. Ha fatto 27 partite una meglio dell’altra. Merita la Nazionale brasiliana. Biglia sta tornando quello di un tempo, per noi sarà un osservato speciale“.

ultimo aggiornamento: 27-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X