Milan, Leonardo in pole position per il ruolo di direttore generale

Sabato 21 luglio, il cda del Milan discuterà la posizione dell’attuale management rossonero: Leonardo potrebbe diventare d.g. mentre come ad si fa largo il nome di Ivan Gazidis, attuale direttore esecutivo dell’Arsenal.

Sabato prossimo, 21 luglio, il consiglio d’amministrazione del Milan (il primo dell’era Elliott) si riunirà per discutere la posizione dell’attuale management. Le posizioni di Fassone e Mirabelli sono in forte discussione dopo l’uscita di scena di Yonghong Li.

Marco Fassone Mercato Milan
Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/)

Torna l’ex…

Nelle ultime ore sono infatti in ascesa le quotazioni di Leonardo, ex giocatore, dirigente e infine allenatore del Milan berlusconiano. Il brasiliano, già ds del Psg, è il candidato numero uno per l’area sportiva del club di via Aldo Rossi: per lui si profila la poltrona di direttore generale (in alternativa, capo dell’area tecnica). Il ruolo di dg era stato a lungo nelle mani di Ariedo Braida. Le quotazioni in rialzo di Leonardo sembrano tagliare fuori Maldini. Elliott considera l’esperienza maturata dal campione del mondo 1994 molto importante.

Nuovo ad?

Secondo quanto si legge su La Gazzetta dello Sport, per il ruolo di amministratore delegato si parla con insistenza di Ivan Gazidis, direttore esecutivo dell’Arsenal ed ex vice commissario della Major League Soccer. Paul Singer, numero uno di Elliott, è un notissimo tifoso dei Gunners e l’ipotesi di “ingaggiare” un dirigente del club londinese per il Milan fa capire come la nuova proprietà rossonera faccia sul serio.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-07-2018

Fabio Acri

X