Milan, l’Europa passa per i gol degli attaccanti

Il Milan continua a inseguire un posto in Europa ma ha bisogno dei gol dei suoi attaccanti. Gattuso deve osare, i numeri incoronano Patrick Cutrone.

chiudi

Caricamento Player...

Dopo la vittoria in TIM Cup contro l’Inter, il Milan è alla ricerca della svolta in campionato, dove serve una serie di vittorie per provare a ridisegnare una classifica al momento ben al di sotto rispetto le aspettative di inizio stagione. Tante, tantissime le cose che non hanno funzionato dall’inizio dell’anno, tantissime le cose su cui Gennaro Gattuso dovrà lavorare per provare e inserirsi nella corsa all’Europa, fosse anche quella minore, unico obiettivo realisticamente raggiungibile dai rossoneri in questa stagione.

Milan, serve un cambio di rotta

È evidente che per il Milan sia necessario invertire la tendenza in campionato dove vincere è diventato ormai difficilissimo per i rossoneri. Se uno dei problemi principali indicati da Gattuso riguarda la debolezza psicologica del gruppo, sarebbe sbagliato non valutare anche i problemi legati alla fase realizzativa. Gli attaccanti del Milan segnano poco, e questo è un dato di fatto allarmante.

Nikola Kalinic Montella Milan
Nikola Kalinic

Servono scelte coraggiose

Per provare a raddrizzare il timone servono scelte coraggiose da parte dell’allenatore. I numeri parlano chiaro e non possono essere ignorati: il miglior attaccante dei rossoneri in termini di gol si chiama Patrick Cutrone. Non ha un nome brasiliano né un ingaggio da top player, non è stato uno dei protagonisti della campagna acquisti estiva ma è uno tra i pochi che in campo riesce a incidere. Insomma, Patrick merita fiducia.