Milan, lo scetticismo di Padovan: "Calhanoglu regista? Non mi convince"

Milan, lo scetticismo di Padovan: “Calhanoglu regista? Non mi convince”

Giancarlo Padovan non crede molto all’esperimento di Calhanoglu davanti alla difesa, precisando come il mercato del Milan sia ancora interlocutorio

Il Milan 2019-2020 inizierà il proprio percorso in campionato dalla trasferta di Udine. La gara della Dacia Arena non sarà facile, contro una squadra rodata che assumerà presumibilmente un atteggiamento attendista, per provare a stanare i rossoneri in velocità. Il team di Giampaolo è ancora un cantiere: i nuovi acquisti vanno inseriti in maniera graduale, mentre il mercato potrebbe portare novità importanti, sia in entrata che in uscita. La formazione di oggi (calcio d’inizio alle 18), presenterà qualche novità: il ko di Biglia (problemi agli adduttori per lui) ha convinto il mister rossonero a lanciare davanti alla difesa il turco Hakan Calhanoglu: esterno d’attacco o trequartista, per l’ex Amburgo e Bayer si tratta di una prima assoluta in quel ruolo. Azzardo o mossa quasi visionaria? Secondo il noto giornalista Giancarlo Padovan, il rischio che la prima risposta sia quella giusta è alto.

Padovan: “Calhanoglu per Biglia? Un azzardo”

Il mercato del Milan non è completo – ha detto il giornalista Giancarlo Padovan ai microfoni di Sky Sport – il voto è interlocutorio, è un 6. Ci sono stati tanti nomi, sono stati presi giocatori che dobbiamo ancora scoprire. Calhanoglu al posto di Biglia? Non mi convince molto in quel ruolo, avrei scelto Bennacer, anche se per Giampaolo è fondamentale che i calciatori conoscano ritmo, spazio e tempo. Mi sembra un azzardo mettere Calhanoglu lì ma mi auguro per i milanisti che abbia ragione il tecnico“.

Marco Giampaolo Ronaldo Vieira
fonte foto https://twitter.com/ItaSportPress

Milan, Chalanoglu è ancora in bilico

La stessa situazione di Calhanoglu è ancora incerta. Il calciatore, infatti, non è considerato tra gli incedibili. Se da qui al 2 settembre arrivassero offerte appetitose, dunque, non è da escludere una sua partenza. Marco Giampaolo sembra puntare forte su di lui, calciatore prezioso anche per l’eclettismo: Calha può infatti essere sia una mezzala di grande qualità che un trequartista, grazie alla sua tecnica. Radiomercato, intanto, dà il Torino sulle sue tracce.

ultimo aggiornamento: 25-08-2019

X