Milan, Muriel torna sulla scelta di Firenze: “Sono un uomo di parola”

L’attaccante colombiano della Fiorentina torna sull’acceso confronto di mercato tra viola e rossoneri, ribadendo il perché della sua scelta

Luis Muriel era, nell’intenso periodo del mercato invernale, uno dei pezzi pregiati per rafforzare l’attacco. Il colombiano, in uscita dal Siviglia dopo un’esperienza per larghi tratti deludente, era destinato al ritorno in Serie A in Italia. Il paese dov’era cresciuto calcisticamente, tra Lecce, Udinese e Sampdoria. Il Milan, per settimane, è stato a caccia della famosa “terza punta” da affiancare a Higuain e Cutrone. Sembrava fatta per l’accordo coi rossoneri quando, per volontà del giocatore, c’è stata la secca virata verso Firenze. La scelta, come ribadisce ancora oggi Muriel, era frutto di una volontà ben precisa.

Muriel, ecco il perché della preferenza a Firenze

Sono un uomo di parola – ha specificato la punta sudamericana sulle colonne dell’edizione odierna di Tuttosport – l’ho dimostrato accettando la Fiorentina. Il Milan e la società viola mi offrivano le stesse garanzie, ma quando ho deciso non ho guardato la classifica: avevo dato la mia parola ai viola e l’ho rispettata“.

Una decisione che inizialmente ha spiazzato il Milan. La virata su Krzysztof Piatek, dopo il burrascoso addio di Higuain, è stata col senno di poi la migliore scelta possibile per il club di via Aldo Rossi.

Luis Muriel
Fonte foto: https://www.facebook.com/sevillafc.eng/

Muriel e Piatek, cifre a confronto da gennaio

Giunto alla Fiorentina il tre gennaio scorso, Luis Muriel ha avuto un grande impatto con il calcio italiano. In Serie A, per lui, sono arrivati 5 gol in 7 incontri, ai quali bisogna aggiungere le 3 reti e i 2 assist fatti registrare nelle 3 partite finora disputate in Coppa Italia.

Krzysztof Piatek è invece approdato in rossonero alla fine di gennaio e, finora, ha disputato 8 partite con i rossoneri. 6 in Serie A (con 5 reti messe a segno, 2 in Coppa Italia, arricchite dalla doppietta al Napoli. Sono dunque 7 i gol di Piatek: una rete (ma anche due incontri) in meno rispetto a Muriel. Sarà sfida nella sfida tra i due migliori acquisti del mercato di gennaio.

ultimo aggiornamento: 08-03-2019

X