Milan, occhio al Chelsea: si infiamma la corsa per Tonali

Aumenta ogni giorno di più la concorrenza per Sandro Tonali, centrocampista del Brescia considerato erede naturale di Andrea Pirlo

Vederlo giocare è come avere un’apparizione. Sandro Tonali, classe 2000, regista del Brescia, somiglia terribilmente ad Andrea Pirlo come stile di gioco e classe. La strada da compiere, ovviamente, è ancora molto lunga: ma gli occhi delle big d’Europa ormai sono tutte puntate su questo talento cristallino. Anche il Milan è sul giocatore: dall’Inghilterra, però, arriva un’ulteriore insidia.

Milan-Tonali: attenzione al Chelsea!

Il rischio di un’asta di mercato al rialzo sul calciatore del Brescia è, al momento, molto alta. La Juventus, infatti, sembra essere in vantaggio sulle altre: anche il Milan però sonda da tempo il terreno, con l’obiettivo di far tornare in rossonero un giocatore che ricordi le movenze del Maestro Andrea Pirlo. Nella corsa al calciatore, secondo il quotidiano The Sun, si è inserito adesso anche il Chelsea, su consiglio di Maurizio Sarri.

Nella vittoria del Brescia sul Padova 4-1, scout dei Blues erano appositamente presenti per valutare il giovane talento lombardo. La cifra stabilita dal club di Cellino sarebbe attorno ai 20 milioni di sterline: sicuramente alta, ma non tanto da spaventare un club come quello londinese.

Sandro Tonali
Sandro Tonali, talento del Brescia (fonte foto https://www.facebook.com/BresciaCalcioSocial/)

Tonali: oltre a Milan e Juve, mezza Serie A è su di lui

Juve e Milan se lo contendono, ma non sono le sole squadre italiane a provare ad accaparrarsi il regista arretrato delle Rondinelle. Stando a radiomercato, anche Napoli, Roma e Inter starebbero monitorando la situazione, pronte a sferrare il colpo decisivo durante il mercato estivo.

Non sarà facile per nessuno, comunque, arrivare a mettere le mani sul cartellino del giocatore. Il Brescia, infatti, ha tutto l’interesse a che la valutazione del calciatore prenda ulteriormente quota, per poterlo piazzare così in maniera redditizia per le casse del club. La concorrenza sarà destinata a crescere, come ha specificato il procuratore del calciatore Roberto La Florio.

ultimo aggiornamento: 27-10-2018

X