Milan, parla Caressa: "Piatek? Ho qualche dubbio su di lui"

Milan, parla Caressa: “Piatek? Ho qualche dubbio su di lui”

Caressa, giornalista Sky, esprime un giudizio con riserva su Krzysztof Piatek: la punta del Milan, infatti, è attesa alla riconferma del secondo anno

Giudizio sospeso su Krzysztof Piatek. Fabio Caressa, dai microfoni di Sky Sport, ha deciso di attendere ancora una stagione per parlare con cognizione di causa dell’attaccante polacco, esploso con la maglia del Genoa e confermatosi con quella del Milan nella seconda parte della scorsa annata.

Caressa su Piatek: “Gli attaccanti vanno valutati su due anni”

Se devo essere sincero – afferma Caressa su Sky Sport – su Piatek ho qualche piccolo dubbio, già dall’anno scorso. Non è un dubbio su di lui, ma penso che in generale gli attaccante vadano valutati su due anni. Un anno, segnano in tanti. Quelli forti, da grande squadra, segnano per due anni“.

Piatek deve iniziare a segnare, è lì per quello. La punta che ti fa la differenza ti fa tre gol con due expected gol. Li tu stai sovraperformando. Se tu hai due palle gol e ne fai zero, stai sottoperformando. Ad un attaccante da grande squadra devono arrivare cinque palle gol e l’attaccante deve metterne dentro almeno due“.

Krzysztof Piatek Sampdoria-Milan Milan Udinese-Milan
Krzysztof Piatek

Il Milan attende con ansia i gol di Piatek

Una prima stagione in Serie A con 30 gol, spalmati tra Genoa e Milan, fa chiaramente impressione. Vedere un bomber come Krzysztof Piatek così in difficoltà, da un punto di vista fisico e mentale, rappresenta quindi una novità per il pubblico italiano. Il Diavolo lo ha ingaggiato lo scorso gennaio, col compito di sostituire Higuain nel cuore del reparto offensivo. La risposta è stata immediata, con reti a raffica e una squadra che fino a marzo volava.

Poi la flessione: un calo riflessosi inevitabilmente sulla squadra ma un bottino che, comunque, parlava di 11 gol in cinque mesi tra campionato e Coppa Italia. Adesso il buio: lento e impacciato in pre-campionato, poco ludico nelle prime due gare di A, insufficiente anche contro la nazionale. Il Milan attende con ansia il vero Krzysztof Piatek, augurandosi di rivederlo di nuovo all’opera nella complicata trasferta di Verona.

ultimo aggiornamento: 14-09-2019

X