Dopo Donnarumma, anche Calhanoglu lascia il Milan a costo zero. I rossoneri ora puntano su Ziyech e devono rinnovare il contratto di Kessié.

Hakim Ziyech per sostituire Hakan Calhanoglu? Dopo Donnarumma, i rossoneri hanno perso anche il trequartista turco a parametro zero, il quale si accaserà addirittura ai rivali cittadini dell’Inter, i quali hanno la necessità di rimpiazzare Eriksen.

Occasione Ziyech

E così il nome del marocchino classe ’93 torna con forza. Ziyech, nonostante abbia vinto la Champions League al primo anno di Chelsea, ha un po’ deluso le aspettative. Arrivato per 40 milioni, l’ex Ajax non ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere con il club olandese. Ecco dunque che il Milan fiuta l’occasione: dopo l’acquisto di Tomori con i Blues si possono imbastire altre trattive, Giroud in primis. Ma c’è anche – appunto – il 28enne di Dronten.
È un trequartista puro, di piede mancino, dotato di grande tecnica e visione di gioco che può giocare anche come ala destra. Ideale per il 4-2-3-1 di Pioli.
Per il Milan l’unica strada è quella del prestito. E anche di una compartecipazione del club londinese all’ingaggio: Ziyech percepisce 6 milioni netti a stagione…

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

https://www.youtube.com/watch?v=V9KfTj7zXv8

Milan, priorità Kessié

Se il nome forte in entrata è quello di Ziyech, il club rossonero deve blindare Franck Kessié. Il centrocampista ivoriano, assoluto protagonista della cavalcata che ha riportato il Milan in Champions League, ha il contratto in scadenza nel 2022, a 2,5 milioni netti a stagione. La proposta di Maldini è di 4-4,5 milioni, quasi il raddoppio dell’attuale emolumento. La richiesta del giocatore è di 6 milioni. C’è distanza ma filtra ottimismo. Una altro caso Donnarumma/Calhanoglu sarebbe un incubo per il Diavolo


Euro 2020, Italia-Austria agli ottavi di finale. Pass per Belgio, Olanda e Danimarca

Finale Europei: il Governo inglese apre Wembley a 60.000 tifosi, Draghi e Merkel contrari