Milan, piange il bilancio. Possibili plusvalenze entro fine mese?

Il Corriere dello Sport evidenzia le difficoltà rossonere, col profondo rosso che caratterizzerà il prossimo bilancio. Cessioni dolorose all’orizzonte?

Il Corriere dello Sport evidenzia come per il Milan questo sia un periodo delicato, soprattutto dal punto di vista economico finanziario. Nulla che riguardi la solidità del Gruppo Elliott, a scanso di equivoci: la società rossonera paga ovviamente gli ultimi anni di gestioni non certo attentissime ai bilanci, nonostante i risultati non certo lusinghieri. Il passivo che sarà dichiarato entro fine mese è assai pesante: il quotidiano sportivo romano parla, in tal senso, di qualcosa come 100 milioni di euro. Come ridurre il passivo?

Milan, urgono plusvalenze entro la fine del mese

Per mandare un messaggio all’Uefa in ottica Fair Play Finanziario servono due manovre. La prima è provare ad aumentare i ricavi, lavorando maggiormente sull’area marketing. La seconda, ben più importante e dagli effetti immediati, riguarda la possibilità di generare plusvalenze da qui alla fine di giugno.

Per fare ciò occorrerà sacrificare sull’altare dei bilanci un pezzo importante della rosa rossonera. Al momento, secondo il CorSport, sarebbero due i nomi in rampa di lancio.

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma

Donnarumma-Suso sacrificati dal Milan in nome del bilancio?

Gigio Donnarumma e Jesus Suso sono di sicuro i primi nomi che vengono in mente quando si parla della possibilità di fare facilmente delle plusvalenze. Gigio è infatti cresciuto nella cantera rossonera, mentre Suso è stato acquistato dal Milan praticamente a costo zero.

Radiomercato accosta il portierone del Milan, classe 1999, al Psg che a breve tornerà ad abbracciare Leonardo come nuovo direttore sportivo. Il prezzo del calciatore si aggirerebbe attorno ai 60 milioni di euro. Dall’altra parte, invece, Suso avrebbe estimatori in Spagna: l’Atletico Madrid potrebbe pagare la clausola rescissoria da 38 milioni prevista nel suo contratto. Si tratta di affari da chiudere entro fine mese, per avere dei vantaggi a livello di bilancio: a breve giro di posta, quindi, potrebbero esserci novità in merito.

ultimo aggiornamento: 10-06-2019

X