Milan, primo endorsement per Pioli! Lo pronuncia un campione del Mondo

Milan, primo endorsement per Pioli! Lo pronuncia un campione del Mondo

Sui social impazza l’hashtag #PioliOut: nel mondo del calcio, però, sono in tanti che apprezzano il nuovo tecnico del Milan Stefano Pioli

#PioliOut è uno dei trend topic del momento sui social network principali (Facebook e Twitter in primis). I tifosi non hanno gradito l’improvvisa retromarcia della società: passare da un leader carismatico come Spalletti a un “Normal One” alla Stefano Pioli è stata interpretato come un ennesimo segnale di ridimensionamento. Tra gli addetti ai lavori, però, sono in tanti a lodare l’ex mister di Parma e Lazio. Tra questi c’è anche Marco Tardelli, ex compagno alla Juve che ha parlato di lui sulle colonne della Gazzetta di oggi.

Tardelli: “Pioli era serio già da ragazzo”

Stefano era un ragazzo molto serio già allora, un vero professionista. Scherzava con il gruppo, stava al gioco, ma era molto timido e chiuso e quindi aveva un legittimo timore reverenziale. In fondo era un ragazzino, credo non avesse compiuto diciannove anni (è nato nell’ottobre ’65, ndr). Però l’approccio alla Juve tutto sommato è stato facile: abbiamo fatto di tutto per aiutarlo“.

Tardelli loda Pioli anche ricordando le sue caratteristiche in campo: questo nonostante le presunte lamentele di Platini in merito alle sue scarse abilità di palleggio. “Un bel difensore, buon fisico, discreta tecnica. Un giovane di belle speranze che ha fatto poi una carriera molto importante. Promesse disattese? Non è mica obbligatorio diventare titolari alla Juve. Ha giocato in bianconero a lungo (tre stagioni, ndr), ha vinto anche l’Intercontinentale“.

Stefano Pioli
Stefano Pioli

Tardelli su Pioli al Milan: “Non è facile, ma sono convinto che riuscirà”

Dopo gli esoneri con Inter e Fiorentina, Pioli è chiamato a un altro snodo importante della carriera. Il Milan affronta uno dei periodi più difficili della sua storia: l’allenatore, dall’alto della sua esperienza, sarà chiamato a gestire un gruppo con tanti giovani che deve ritrovare fiducia e serenità. Tardelli è convinto che il suo ex compagno di squadra possa vincere questa scommessa.

In panchina ha sempre fatto molto bene. Uno che s’impegna e studia e lavora. Per lui sarà un’avventura importante e complicata. Non è facile andare ad allenare il Milan in questo momento storico e in questa situazione. Io sono convinto che riuscirà“.

ultimo aggiornamento: 09-10-2019

X