Milan, Kessié e Bakayoko a rischio prova tv. La Procura: condotta antisportiva

Il gesto al termine di Milan-Lazio potrebbe costare caso a Kessié e Bakayoko. La Procura Federale per i due ha chiesto la prova TV.

MILANO – La ricostruzione del Milan è servita a placare un po’ le acque ma Kessié e Bakayoko rischiano la squalifica per diverse giornate. La FIGC, infatti, ha chiesto la prova tv per i due giocatori per “condotta antisportiva“. La decisione finale spetterà al Giudice Sportivo che nella giornata di martedì comunicherà la sentenza definitiva.

Sono diverse le possibilità che si aprono per i centrocampisti rossoneri. Potrebbero essere sanzionati con una ammenda ma non è escluso una squalifica che potrebbe precludere a loro il finale di stagione. Ma attenzione anche ad un nulla di fatto con le indagini che passerebbero in mano alla Procura Federale e in quel caso la situazione diventerebbe ancora più grave visto il rischio di un lungo stop.

Franck Kessié (Milan-Lazio)
https://www.facebook.com/ACMilan/photos/pcb.10156071275591937/10156071269586937/?type=3&theater

Milan a rischio multa ‘salata’: tifoso sputa a Inzaghi

La situazione in casa Milan non è delle migliori e potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la Procura Federale ha visto uno sputo di un tifoso rossonero a Simone Inzaghi. Questo episodio costerà una multa salatissima alla società meneghina che per cercare di evitare in futuro una squalifica del campo potrebbe decidere di avviare un’indagine interna per individuare il responsabile di questo gesto condannabile.

Il finale di Milan-Lazio ha regalato sicuramente tanta tensione tra le due squadre che ora rischiano di subire la stangata da parte del Giudice Sportivo. Una partita che potrebbe costare molto caro anche all’arbitro Rocchi, il primo indiziato a riposare nel prossimo weekend. In un turno di Serie A dove i direttori di gara sono finiti al centro di diverse polemiche e con il VAR che continua a far discutere.

ultimo aggiornamento: 14-04-2019

X