Milan: rientro in gruppo per Mattia Caldara!

Ieri prima sessione con la squadra per l’ex difensore dell’Atalanta. Non è da escludere la sua convocazione per Milan Sassuolo

Il Milan di Gattuso ritrova, pian piano, tutti i suoi pezzi pregiati. Jack Bonaventura, purtroppo, potrà aggregarsi alla squadra soltanto tra agosto e settembre, stando ai tempi di recupero post-operazione al ginocchio. Lucas Biglia e Mattia Caldara, gli altri due infortunati di lungo corso, sono ormai reintegrati in gruppo. Il mediano argentino, ex Lazio, è già stato convocato la prima volta nella gara contro il Cagliari. Ieri, invece, Mattia Caldara ha svolto tutto l’allenamento col gruppo, ad eccezione della partitella finale. Il suo percorso verso lo stato di forma ideale, dunque, procede a gonfie vele. L’obiettivo principale è già stato fissato.

Milan: obiettivo Sassuolo per Mattia Caldara

La Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, sottolinea come Mattia Caldara stia ormai tornando a pieno regime. Ieri il difensore ha svolto la sessione d’allenamento con i compagni di squadra, senza però essere sollecitato nelle partitelle, per evitare rischi. Lo staff rossonero ha già predisposto un crono-programma per il suo completo recupero.

La tappa finale di questo percorso dovrebbe essere la gara tra Milan e Sassuolo, prevista per giorno 2 marzo. Data segnata in rosso, perché potrebbe essere quella del ritorno di Caldara nella lista dei convocati a distanza di più di 100 giorni dall’ultima volta.

Mattia Caldara e Calabria Portogallo-Italia mercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/?tn-str=k*F

Milan: che calvario la stagione di Caldara

Mattia Caldara, giunto quest’estate dalla Juventus nell’operazione che ha riportato Bonucci in maglia bianconera, non ha ancora esordito in campionato, trovando spazio solamente nella gara d’esordio in Europa League contro il Dudelange.

La prima assenza è datata 17 settembre 2018, legata ad un problema muscolare alla schiena che il difensore aveva già dai tempi dell’Atalanta. Dopo 28 giorni di stop, ecco la seconda e più grave ricaduta: il 27 ottobre, in allenamento, Caldara subisce la lacerazione parziale del tendine d’Achille. Un infortunio grave che, finora, lo ha tenuto lontano dai campi da gioco. La luce in fondo al tunnel, per fortuna, sembra essere vicina.

ultimo aggiornamento: 15-02-2019

X