Annunciato quest’oggi il rinnovo di Gattuso con il Milan. Una conferma meritata sul campo, anche senza l’obiettivo Champions.

Il Milan ha rinnovato il contratto di Gennaro Gattuso fino al 2021, con un adeguamento da 120mila euro a 2 milioni a stagione. Un passo in avanti importante nel rapporto tra l’ex bandiera (in campo) e il club rossonero. Epilogo lieto dopo un lavoro eccellente fatto in questi mesi dal tecnico proveniente dalla Primavera.

E poco importa che l’obiettivo principale della stagione, l’accesso alla prossima Champions League, sia ormai quasi sfumato. Il progetto giovane del Milan sino-italiano ha dimostrato di poter crescere insieme a Gattuso, tecnico ancora in erba ma pieno di voglia e talento, e a un gruppo di calciatori tanto giovane quanto promettente. Se non sarà quest’anno, la Champions dovrebbe arrivare già nel prossimo futuro…

Il Milan rinnova il contratto di Gattuso: uniti per crescere insieme

E nella conferenza stampa post firma, Gattuso si è mostrato, oltre che felice, molto onorato e concentrato su quello che dovrà essere l’obiettivo di questo Milan e del suo rinnovo: tornare a vincere, a cominciare dalla finale di Coppa Italia.

E se quest’anno arrivare subito alla massima competitività era difficile, con questo gruppo Gattuso è convinto di poter crescere molto, di poter costruire un ciclo capace di riportare il Milan ai fasti dello scorso decennio. Una crescita simultanea di società, tecnico e giocatori: la gioventù al comando per stupire e tracciare un solco importante con il recente passato di grigiore e fallimenti.

Progetto Gattuso: scommessa vinta da Fassone e Mirabelli

La conferma di Gattuso è anche un motivo d’orgoglio per la coppia Fassone-Mirabelli. Soprattutto il ds aveva legato molto il suo futuro a quello del tecnico, da lui voluto e sempre difeso. Non a caso, dopo la firma, è stato uno dei primi a complimentarsi via social con Ringhio.

Adesso il Milan dovrà dimostrare di avere la forza di poter supportare Gattuso nella sua crescita, continuando a sostenerlo, a difenderlo quando ce ne sarà bisogno, e tentando di accontentarlo laddove si potrà, specie sul mercato. Perché per costruire un ciclo vincente, oltre al leader in panchina, potrebbero servirne altri anche sul campo. Uno arriverà (Reina). Ma è lecito aspettarsi anche molto altro…

Mirabelli e Gennaro Gattuso
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ACMilan/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Gennaro Gattuso Massimiliano Mirabelli milan rinnovo

ultimo aggiornamento: 05-04-2018


Balotelli: “Italia? Se fossi stato bianco avrei avuto meno problemi”

Gennaro Gattuso a Milan TV: “Spero di rimanere più a lungo possibile”