Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato il momento del ‘suo’ Milan: “Che errore non prendere Sarri“.

A due giorni dal clamoroso, e forse inevitabile, allontanamento di Montella dalla panchina del Milan, con conseguente promozione di Gennaro Gattuso, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli un noto tifoso rossonero, il leader della Lega Matteo Salvini: “In estate preannunciai il Napoli in testa e, ahimé per il mio povero Milan, avevo ragione. Venerdì sarà una grande gara, sicuramente più emozionante di quelle del Milan. Berlusconi rinunciò a Sarri perché di sinistra? Se fosse vero, sarebbe stato un grande errore. Il suo ruolo era far giocare bene undici ragazzi, non fare comizi. Considerando quello che è accaduto ai rossoneri, mille volte meglio Sarri. Anzi, io sono  molte volte d’accordo con lui e col suo modo di vedere le cose. Se sono anche io di sinistra? No, ma sono un sanguigno. Ammiro molto la sua schiettezza“.

Salvini su Gattuso: “Gli ho mandato un sms per augurargli il meglio

Deluso dall’inizio di stagione della squadra rossonera, Salvini ha commentato così il cambio di allenatore: “Montella negava l’evidenza sulla mancanza di gioco, il mercato è stato strano, per non dire altro. A Gattuso auguro tutto il meglio, gliel’ho scritto in un sms. È un uomo del sud, come ce ne sono tantissimi a Milano“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio Gennaro Gattuso ivm Matteo Salvini milan Vincenzo Montella

ultimo aggiornamento: 29-11-2017


Milan-Juve, occhi sul gioiellino Andreas Sondergaard

Gattuso fissa l’obiettivo: restituire il vero Frank Kessié al Milan