Milan-Sampdoria, il precedente della Coppa Italia 1997/98

Nella stagione 1997/98 i rossoneri si concentrano sulla Coppa Italia. Milan-Sampdoria, negli ottavi di finale, è uno scontro scoppiettante, con i rossoneri in rimonta.

Dopo la stagione 1996/97, chiusa con un fallimentare 11° posto, il Milan riparte richiamando Capello in panchina. I rossoneri sono protagonisti di un mercato importante, con gli acquisti dei vari Kluivert, Leonardo, Ba, Ziege, Cruz, Bogarde e Taibi. Nonostante le premesse, però, il Diavolo non decolla e dopo sole poche settimane è già tagliato fuori dalle posizioni che contano. Fuori dalle coppe europee, il Milan punta così alla Coppa Italia.

Gli ottavi, Milan-Sampdoria

Dopo aver eliminato la Reggiana nei sedicesimi, negli ottavi di finale il sorteggio abbina Milan-Sampdoria. Per i rossoneri un avversario di livello. La gara d’andata si gioca a San Siro, il ritorno a Marassi.

16/10/97, primo atto

Capello e Menotti, per il match d’andata, schierano i seguenti undici:
MILAN: S. Rossi, Cardone, Costacurta, Desailly, Bogarde, Savicevic, Boban, Albertini, Ba, Andersson, Kluivert.
SAMPDORIA: Ferron, Castellini, Mannini, Mihajlovic, Pesaresi, Boghossian, Franceschetti, Laigle, Morales, Montella, Tovalieri.
Gli ospiti colpiscono per primi con Tovalieri, rapace in area di rigore. Prima dell’intervallo, Boghossian si inserisce sul secondo palo e insacca da due passi. Il Milan è stordito ma nella ripresa il gol di Weah riaccende le speranze rossonere. E al 74′ un perfetto cross di Ba viene insaccato in rete da Maini di testa. I padroni di casa spingono e al 90′ Kluivert impatta in maniera vincente un altro cross di Ba.

LeonardoLeonardo (magliarossonera.it)

19/11/97, secondo atto

Il match di ritorno in Liguria si gioca dopo circa un mese. Queste le formazioni per il secondo atto di Milan-Sampdoria:
SAMPDORIA: Ferron, Balleri, Mannini, Mihajlovic, Dieng, Pesaresi, Franceschetti, Salsano, Laigle, Klinsmann, Montella.
MILAN: S. Rossi, Costacurta, Cruz, Maldini, Ziege, Ba, Albertini, Boban, Leonardo, Andersson, Weah.
Come all’andata, sono i blucerchiati a segnare per primi grazie a una perfetta punizione di Mihajlovic. E nella ripresa Leonardo mette in rete sull’ennesimo cross di Ba. Nel finale, Weah si procura un rigore, trasformato da Cruz.

ultimo aggiornamento: 09-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X