Milan-Sampdoria, precedenti di coppa: la Supercoppa Italiana 1988

Il 14 giugno 1989 si gioca Milan-Sampdoria, valida per la prima edizione della Supercoppa Italiana. Il trofeo viene vinto dai rossoneri campioni d’Italia contro i blucerchiati detentori della Coppa Italia.

La prima edizione della Supercoppa Italiana fu la finale Milan-Sampdoria. L’idea di dar vita a questo trofeo nacque nel 1988: il club blucerchiato organizzò una cena dopo la vittoria della Coppa Italia e il giornalista Enzo D’Orsi propose al patron doriano Mantovani di organizzare una sfida contro i vincitori dello scudetto, sul modello della Charity Shield. Il presidente della Lega, Nizzola, concesse l’ok.

La prima edizione

Nel 1988, dunque, la sfida era Milan-Sampdoria: gli uomini di Sacchi, infatti, avevano vinto il titolo nazionale in rimonta sul Napoli. Il trofeo si sarebbe dovuto disputare in estate ma la concomitanza con le Olimpiadi di Seul posticipò la manifestazione al termine della stagione 1988/89.

La finale del 14 giugno 1989

Così, la prima edizione della Supercoppa Italiana viene celebrata il 14 giugno 1989, in quel di San Siro, in quanto spettava agli scudettati il vantaggio del fattore campo. Queste le scelte di Sacchi e Boskov:
MILAN: G. Galli, Tassotti, Costacurta, Colombo, F. Galli, Baresi, Lantignotti, Rijkaard, Van Basten, Ancelotti, Evani.
SAMPDORIA: Pagliuca, Lanna, Carboni, Pari, Vierchowod, Pellegrini, Victor Munoz, Bonomi, Vialli, Salsano, Dossena.

https://it.wikipedia.org/wiki/File:Milan_AC_-_Supercoppa_italiana_1988_-_Berlusconi,_Baresi,_Nizzola.jpg

Trionfo rossonero

Nonostante le diverse assenze su entrambi i fronti (Gullit e Mancini su tutti, ndr), le due squadre si affrontano a viso aperto: il primo a colpire è Vialli, con un sinistro che non lascia scampo a Galli. Il pareggio dei campioni d’Europa è immediato: Van Baste crossa e Rijkaard insacca di testa. Nella ripresa l’inserimento di Mannari dava maggiore consistenza all’attacco rossonero: e al 72′ proprio “Lupetto” si involava sulla sponda aerea di Van Basten e batteva Pagliuca con un sinistro di contro balzo. Al 90′, infine, Van Basten chiudeva i conti fissando il risultato sul 3 a 1 dal dischetto.

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X