Milan: scelte tattiche di Pioli per il derby, come sta Giroud
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milan: scelte tattiche di Pioli per il derby, come sta Giroud

Olivier Giroud

Stefano Pioli si affida a Simon Kjaer e Olivier Giroud per il derby di San Siro, le ragioni dietro queste scelte per il Milan.

Nel cuore della difesa del Milan , Stefano Pioli ha deciso di affidarsi a Simon Kjaer e a Giroud. La Gazzetta dello Sport ha sottolineato questa mattina come la presenza di Kjaer dal primo minuto al fianco di Malick Thiaw sia una decisione quasi inevitabile. Con l’assenza dello squalificato Fikayo Tomori e dell’infortunato Pierre Kalulu, le opzioni centrali rimanenti sono lo svedese e il giovane Marco Pellegrino. Tuttavia, considerando l’inesperienza di Pellegrino in maglia rossonera, è chiaro perché Kjaer sarà la scelta principale.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Olivier Giroud

L’asso nell’attacco milanista

Olivier Giroud sarà ancora una volta la punta di diamante dell’attacco del Milan. Nonostante non sia completamente in forma a causa di un infortunio alla caviglia, Giroud è tornato agli allenamenti e sarà pronto per il derby contro l’Inter. Le alternative, come Luka Jovic e Noah Okafor, non sono ancora pronte per sostituire il francese in una sfida così cruciale. Mentre Jovic ha appena iniziato ad allenarsi con i rossoneri, Okafor ha avuto solo poche occasioni per mostrare il suo talento.

Scelte obbligate

Il derby di San Siro vedrà due dei giocatori più esperti del Milan, Simon Kjaer e Olivier Giroud, guidare la squadra in una delle partite più attese della stagione. Con la loro esperienza e leadership, i tifosi rossoneri sperano che possano portare a casa una vittoria contro l’Inter.

In realtà alcune scelte risultano praticamente obbligate, stiamo parlando di quella di Kjaer, perché ne Pellegrino (appena arrivato) ne Caldara forniscono garanzie minime per una partita di tale importanza.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2023 11:49

Pogba, il caso doping: l’udienza a Parigi e le conseguenze per la Juventus

nl pixel