Milan, scocca l’ora di Calhanoglu: mezzala con licenza di offendere

Calhanoglu agirà nel centrocampo a cinque disegnato da Montella, con la possibilità di “alzarsi” in fase di possesso palla.

chiudi

Caricamento Player...

È il momento di Hakan Calhanoglu. Il 23enne turco è chiamato a dimostrare il suo vero valore, dopo i 20 e passa milioni spesi dal Milan per il suo cartellino. Fin qui, l’ex Bayer Leverkusen non ha convinto: lento, spaesato, senza idee. All’Olimpico, però, nonostante la disfatta collettiva, il dieci rossonero ha dato finalmente segnali di ripresa. Entrato in campo nel secondo tempo sul risultato di 4-0 per la Lazio (quindi a gara ormai compromessa), “Calha” ha approcciato bene il match, provando a scuotere i suoi. Impresa fallita, ma non certo per demeriti suoi.

Europa League, il Milan sfida l’Austria Vienna in trasferta

Stasera, nella sfida di Europa League contro l’Austria Vienna, Calhanoglu avrà una nuova chance dal primo minuto. Non da esterno, ma nel suo habitat naturale: Hakan, infatti, agirà nel cuore del centrocampo a cinque disegnato da mister Vincenzo Montella. Il turco avrà licenza di offendere e libertà di movimento. Con ogni probabilità, “Calha” si alzerà in fase di possesso palla, piazzandosi alle spalle dei due attaccanti (Nikola Kalinic e André Silva). Un’occasione da non sprecare per il numero dieci rossonero, uno dei principali colpi dell’ultimo mercato del Milan.