Milan: sentenza Uefa su Fair Play Finanziario attesa a giorni

Il Milan trattiene il fiato: nel corso di questa settimana, infatti, dovrebbe arrivare la sentenza Uefa in merito alla violazione del Fair Play Finanziario

E’ ormai questione di giorni: la sentenza dell’Uefa riguardante le violazioni del Milan sulle regole riguardanti il Fair Play Finanziario è in dirittura d’arrivo. La sanzione arriverà al massimo il prossimo lunedì: sale ovviamente la tensione in casa Milan, dato che dall’entità della decisione dipenderanno anche molte, importanti scelte di mercato. Una multa, più o meno salata, arriverà sicuramente alla società di via Aldo Rossi: Gazidis & Co. però si augurano che non siano imposte altre limitazioni.

Milan: l’era Gazidis inizia con la mannaia del FFP

La Gazzetta dello Sport, nell’edizione odierna, ha evidenziato che manca ormai poco per arrivare a una sentenza la cui pubblicazione, paradossalmente, coincide con l’arrivo ufficiale in società di Ivan Gazidis. Il supermanager sudafricano, dopo molti anni all’Arsenal, ricoprirà ufficialmente da domani il ruolo di amministratore delegato.

Ovvio che la decisione della Adjudicatory Chamber dell’Uefa andrà pesantemente a modificare le strategie del nuovo ad rossonero, sia in relazione al mercato che alle finanze societarie. L’unica certezza è relativa al fatto che con l’Uefa inizierà una lunga trattativa per arrivare a un settlement agreement: un percorso concordato che porti al risanamento delle casse della società di via Aldo Rossi.

Paolo Scaroni
Fonte foto: https://www.facebook.com/MilanoRossonera/

Uefa, in cosa può consistere la sentenza sul FFP

Come abbiamo accennato in precedenza, il Milan riceverà sicuramente una grossa multa per aver violato le regole sul Fair Play Finanziario nel periodo 2014-2017. La società, infatti, ha comunque previsto per l’evenienza una somma pari a 18 milioni di euro.

Il timore è che la Camera giudicante dell’Uefa possa penalizzare il Milan anche per quanto riguarda le operazioni nelle prossime finestre di mercato. Questo sarebbe un danno ingente per i rossoneri: in questo caso estremo, non è da escludersi la strada di un nuovo ricorso.

ultimo aggiornamento: 04-12-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X