Il giovane portiere della Fiorentina loda il collega Gianluigi Donnarumma, affermando come possa diventare tra i migliori specialisti del ruolo

I complimenti che arrivano da un collega, solitamente, fanno sempre molto piacere. Se poi il mittente delle belle parole si chiama Alban Lafont, arrivato quest’anno in Italia per difendere la porta della Fiorentina, allora la bella sensazione raddoppia. Nel corso di un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, il portierino classe 1999, giunto la scorsa estate dal Tolosa, si racconta in vista del big match tra la squadra Viola e la Juventus. Tra gli obiettivi di carriera e il sogno di parare un rigore a Cristiano Ronaldo, spuntano anche i piacevoli complimenti al pari età del Milan.

Lafont su Donnarumma: “Può diventare uno dei migliori”

Se in patria Alban Lafont viene chiamato il “Donnarumma francese“, qualche motivo ci sarà. Entrambi classe 1999, il numero 1 della Fiorentina non ha ancora esordito in nazionale maggiore come il collega italiano ma, comunque, ha compiuto tutta la trafila delle giovanili dei Galletti.

Il salto in nazionale maggiore, probabilmente, arriverà a breve. Intanto, l’estremo difensore viola elogia pubblicamente il suo alter ego rossonero. “Mi piace Donnarumma, lui può diventare uno dei più forti del mondo“. Detto da uno che ama giocare coi piedi e prendersi dei rischi, oltre a sfoggiare un repertorio tecnicamente completo, sia nelle uscite che per riflessi tra i pali, il complimento è doppio.

Gianluigi Donnarumma rinnovo Milan Mino Raiola
Donnarumma

Donnarumma, le statistiche stagionali

Anche Alessio Cragno si è unito alle voci che affermano come Donnarumma, nel caso in cui continui a migliorare, potrebbe diventare uno dei migliori portieri al Mondo. Per adesso, però, al diciannovenne di Castellammare di Stabia tocca soprattutto lavorare, per limare alcuni difetti tecnici ancora evidenti e accrescere così quel gran talento che ha già dimostrato di avere.

Quest’anno, per lui, 13 presenze in Serie A, con 17 reti subite, assieme alla titolarità della porta della Nazionale azzurra. A neanche vent’anni, sono già 11 le presenze con l’Italia.

 

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
calcio Donnarumma Lafont milan portieri

ultimo aggiornamento: 29-11-2018


Calhanoglu: “Gol importante, ma penso prima alla squadra”

Milan-Dudelange, Gattuso: “Paura dopo l’1-1, ma gara interpretata bene”