Milan sotto inchiesta: le mosse della procura e i rischi per il club rossonero
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milan sotto inchiesta: le mosse della procura e i rischi per il club rossonero

Sede Milan

Un’analisi dell’inchiesta che coinvolge il Milan, le accuse a carico dei suoi dirigenti e le possibili conseguenze giudiziarie e sportive.

Il Milan, uno dei club più titolati d’Italia, si trova al centro di un’inchiesta che scuote le fondamenta del calcio italiano. La Procura di Milano, sollecitata dalla Figc, ha parzialmente condiviso i documenti relativi alla vendita del club da Elliott a RedBird, avvenuta nell’agosto del 2022. Questo trasferimento di proprietà ha destato sospetti e portato alla luce possibili irregolarità che ora sono oggetto di approfondimenti giudiziari e sportivi. Secondo quando riportato dalla Gazzetta dello Sport.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Sede Milan
Milan

Le accuse e le potenziali ripercussioni

Al cuore dell’indagine ci sono Giorgio Furlani e Ivan Gazidis, rispettivamente attuale e precedente amministratore delegato del Milan, accusati di ostacolare le funzioni di vigilanza delle autorità pubbliche, un reato che riguarderebbe direttamente la Federcalcio. La giustizia sportiva potrebbe entrare in gioco se venissero confermate le violazioni degli obblighi di comunicazione previsti dal Codice di giustizia sportiva e dalle Noif, con possibili sanzioni che variano dall’ammenda alla penalizzazione in classifica. Secondo quando riferito dalla Gazzetta dello Sport.

La complessa situazione giuridica

Gli sviluppi dell’inchiesta sono ancora tutti da definire. Da un lato, si indaga su altri possibili reati, inclusa la bancarotta, con perquisizioni che hanno coinvolto anche sedi in Lussemburgo. Dall’altro, gli indagati hanno la possibilità di aprire un nuovo fronte legale richiedendo il riesame del decreto di sequestro, una mossa che potrebbe inasprire i rapporti con i pubblici ministeri o addirittura cambiare il corso dell’indagine. Secondo quando scritto dalla Gazzetta dello Sport.

Il futuro del Milan rimane incerto, con l’ombra di Elliott che, secondo alcuni sospetti, aleggia ancora sul club nonostante il passaggio ufficiale delle quote a RedBird. Quest’ultima, per parte sua, ha respinto le accuse, affermando il proprio controllo effettivo sul club. La situazione è ulteriormente complicata da voci su un possibile nuovo investitore arabo, che potrebbero aver accelerato le azioni della Procura.

L’inchiesta sul Milan si inserisce in un contesto più ampio di vigilanza e regolamentazione del calcio professionistico, evidenziando la necessità di trasparenza e lealtà nelle operazioni di cessione e acquisizione di società sportive. Il rispetto delle normative vigenti è fondamentale per garantire la correttezza delle competizioni e la fiducia dei tifosi e degli stakeholder nel mondo del calcio.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2024 18:58

La rivoluzione tattica di Spalletti: i problemi dell’Italia pre-Euro 2024

nl pixel