Milan-Spal 3-2: Prati decisivo nel finale di gara della prima di campionato

Milan-Spal, la prima di ritorno del campionato 1967/68

Il 21 gennaio 1968 inizia il girone di ritorno con i rossoneri in testa. A San Siro si gioca Milan-Spal: i ferraresi vendono cara la pelle e cedono solo nel finale.

MILAN-SPAL, IL PRECEDENTE DEL 1967/68

Nel campionato 1967/68 torna Nereo Rocco alla guida del Milan. Il tecnico triestino rivitalizza i rossoneri e costruisce una formazione formidabile con gli acquisti degli esperti Cudicini, Malatrasi e Hamrin. Nella prima di campionato il sorteggio abbina la Spal: a Ferrara il Diavolo mette subito le cose in chiaro, andando a vincere 4 a 1.

Campioni d’inverno

La marcia del Milan è inarrestabile e al termine del girone d’andata sono 21 i punti conquistati da Rivera e compagni. L’unica sconfitta, in quel di Varese, è proprio quella che coincide con la gara del giro di boa. In ogni caso, il vantaggio sull’inseguitrice Napoli è cospicuo.

https://www.youtube.com/watch?v=QOY_Dh3QXXU

21 gennaio 1968, Milan-Spal

Il girone di ritorno inizia il 21 gennaio 1968. A San Siro si gioca Milan-Spal. Ecco le scelte di formazione dei due tecnici:
MILAN: Cudicini, Anquilletti, Schnellinger, Trapattoni, Malatrasi, Rosato, Mora, Lodetti, Sormani, Rivera, Prati.
SPAL.: Cipollini, Stanzial, Tomasin, Pasetti, Bozzao, Boldrini, Reif, Bigon, Rozzoni, Parola, Bean.

Match in equilibrio

Tra le fila dei rossoneri, nel ruolo di libero, c’è Saul Malatrasi, cresciuto nelle giovanili ferraresi. Dall’altra parte, invece, Gastone Bean, vecchia conoscenza del Milan (due scudetti negli Anni ’50), e Albertino Bigon, futura colonna dei rossoneri negli Anni ’70. Proprio Bigon porta in vantaggio la Spal. La replica del Diavolo è immediata e arriva con Sormani che pareggia. Nemmeno il tempo di riprendere che gli ospiti trovano ancora la via della rete con Bozzao. Per i rossoneri la gara è molto complicata. Solo a metà ripresa il Milan impatta nuovamente con Rivera. Quando sembra che il risultato si avvii verso la parità, ecco spuntare Pierino Prati, detto “La peste”, che gira in gol un pallone all’89’!

ultimo aggiornamento: 29-10-2019

X