Milan-Spal 3-2, l’ultima volta in Serie A nel 1968

Stasera torna Milan-Spal nel massimo campionato. L’ultima volta, il 21 gennaio 1968, i rossoneri si imposero a fatica e in rimonta con il gol nel finale di Pierino Prati.

E’ tutto pronto a San Siro per Milan-Spal, gara valida per il 5° turno di Serie A. L’ultima volta che rossoneri e biancazzurri si sono affrontati nella massima serie risale al lontano campionato 1967/68. Al termine di quella stagione, infatti, i ferraresi furono retrocessi, mettendo fine al fantastico periodo inaugurato dal presidente Paolo Mazza negli Anni ’50. Dopo 49 anni, finalmente, mister Semplici è riuscito nell’impresa della doppia promozione, riportando in A la Spal.

Prima di ritorno

Nel campionato 1967/68, dunque, i ferraresi militano in Serie A e il sorteggio abbina subito proprio gli uomini di mister Petagna ai rossoneri di Nereo Rocco. All’andata, al “Comunale”, il Milan si impone con un netto 4 a 1, iniziando un percorso irresistibile. Nessuno riesce a tenere il passo di Rivera e compagni, rivitalizzati dal ritorno in panchina del Paròn. Alla fine del girone di ritorno, il Milan è saldamente al comando della classifica, con una sola sconfitta. Nella prima di ritorno, quindi, c’è Milan-Spal.

Match difficile, decide “La peste”

Tra le fila dei rossoneri, nel ruolo di libero, c’è Saul Malatrasi, cresciuto nelle giovanili ferraresi. Dall’altra parte, invece, Gastone Bean, vecchia conoscenza del Milan (due scudetti negli Anni ’50), e Albertino Bigon, futura colonna dei rossoneri negli Anni ’70. Proprio Bigon porta in vantaggio la Spal. La replica del Diavolo è immediata e arriva con Sormani che pareggia. Nemmeno il tempo di riprendere che gli ospiti trovano ancora la via della rete con Bozzao. Per i rossoneri la gara è molto complicata. Solo a metà ripresa il Milan impatta nuovamente con Rivera. Quando sembra che il risultato si avvii verso la parità, ecco spuntare Pierino Prati, detto “La peste”, che gira in gol un pallone all’89’!

ultimo aggiornamento: 20-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X