Con un post su Instagram, lo spagnolo ha esternato tutta la sua amarezza per l’espulsione rimediata in Milan-Spal che lo costringerà a saltare la Supercoppa.

Milan-Spal, Suso si scusa pubblicamente per l’espulsione rimediata nel finale di gara, che ha costretto i suoi a giocare in inferiorità numerica gli ultimi (roventi) minuti contro i ferraresi. Un rosso che costringerà lo spagnolo a saltare l’attesa finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus, in programma il 16 gennaio 2019 a Gedda.

L’esterno rossonero ha affidato a un post su Instagram tutta la sua amarezza: “Mi dispiace. Per il mio club, per i miei compagni, per i miei tifosi, per il mio allenatore. Per me. Una espulsione forse evitabile e secondo me abbastanza ingiusta. Di sicuro nessuno mi restituirà la possibilità di giocare e aiutare la mia squadra nella finale di SuperCoppa contro la Juventus”.

“Per il resto – ha aggiunto il giocatore sul famoso social network – ottimi tre punti e felice per Gonzalo Higuain. L’obiettivo Champions è lì a portata di mano. Buon anno, buon 2019. Che inizierà però con tanta rabbia!”.

Suso
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, Suso si scusa: ma l’ingenuità resta

Già, davvero tantissima rabbia. Perché l’assenza di Suso peserà come un macigno sulle spalle del Milan. Lo spagnolo è uno dei punti di forza e di riferimento di questa squadra, un calciatore imprescindibile nello scacchiere tattico di Rino Gattuso, che dovrà inventarsi qualcosa in vista del big match contro la Juventus.

In effetti, la decisione dell’arbitro Abisso, fischietto di Milan-Spal, ha destato più di una perplessità, ma l’ingenuità del giovane milanista (soprattutto in occasione del secondo cartellino giallo) è evidente. Inutile piangere sul latte versato: i rossoneri sono ormai abituati all’emergenza e dovranno provare a strappare il trofeo alla corrazzata bianconera anche senza l’esterno iberico.

Ecco le immagini di Milan-Spal 2-0:

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 30-12-2018


Empoli-Inter: i Top e i Flop nerazzurri

Mercato, colpo di scena Rodrigo Caio: il difensore resta in Brasile!