Il Milan e la via dell’Est: il botta e risposta tra Stojkovic e Virdis

Il match tra Milan e Stella Rossa nel 1988 vede tra i grandi protagonisti Dragan Stojkovic. Il talento slavo gela San Siro ma l’attaccante sardo risponde dopo pochi secondi.

L’Europa League a cui sta partecipando il Milan ha forti connotati orientali per quanto riguarda gli avversari che via via i rossoneri stanno incontrando sulla loro strada. Se nei turni precedenti gli uomini di Montella hanno eliminato i romeni del Craiova e i macedoni dello Shkendija Tetovo, nel gruppo sono stati abbinati a Austria Vienna, Rijeka e AEK Atene. In sostanza, tutte squadre e città situate a est di Milano.

La battaglia contro la Stella Rossa

Nella Coppa dei Campioni 1988/89, dopo aver eliminato i bulgari del Vitocha Sofia, il Milan incontra nel secondo turno i temibili jugoslavi della Stella Rossa di Belgrado. La formazione di Stankovic vanta un grande talento, espresso dagli attaccanti Stojkovic e Savicevic, futuro rossonero. La gara d’andata si disputa a San Siro e per l’occasione Sacchi punta sulla coppia Van Basten-Virdis, con Rijkaard sulla linea dei centrocampisti. La Stella Rossa è ostico e cerca di spezzare il ritmo del Milan con il possesso palla. I rossoneri portano l’offensiva anche se con pochi risultati: Virdis fallisce una grande occasione, mentre su Colombo ci sarebbe un rigore su cui l’arbitro sorvola.

Botta e risposta e verdetto rinviato al Marakanà

A inizio ripresa il Milan viene colpito a freddo: contropiede slavo, Stojkovic porta palla, dribbla Baresi e calcia un esterno destro centrale che però Giovanni Galli non respinge e così la sfera entra in rete. La reazione dei rossoneri è talmente veemente che perfino la telecamera della tv si perde il filtrante di Van Basten per l’inserimento di Virdis che si dimostra freddo e rimette le cose in parità. L’andata termina 1 a 1. Al ritorno, la storia è nota… Nebbia, ripetizione, Van Basten, Stojkovic e i rigori…

ultimo aggiornamento: 26-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X